Problemi con FaceTime ed iMessage dopo aver aggiornato ad iOS 7? Ecco le possibili soluzioni

Ogni volta che si aggiorna ad un nuovo sistema operativo, alcune funzionalità potrebbero funzionare non correttamente: questo è il caso di iMessage e di FaceTime, due servizi molto popolari ed utilizzati da milioni di utenti. Vediamo come è possibile correggere eventuali errori che ne inibiscono il loro funzionamento.

imessage_hero_4x3

iMessage e FaceTime sono due servizi che rendono piacevole la vita di tutti gli utilizzatori di iOS. Essi infatti, essendo compatibili con la gran parte dei dispositivi della Mela (iPhone, iPod, iPad, Mac) consentono di comunicare gratuitamente tramite servizi di messaggeria istantanea avanzata (iMessage) o di effettuare videochiamate di qualità (FaceTime).

Non sempre però questi servizi funzionano come dovrebbero: tralasciando alcuni malfunzionamenti temporanei però, i casi in cui i servizi in questione danno problemi sono pochi, ed uno dei principali avviene dopo l’aggiornamento software.

Per poter ripristinare il funzionamento di iMessage e FaceTime abbiamo principalmente due mini guide da seguire:

  1. Spegni e riaccendi le funzionalità FaceTime ed iMessage in Impostazioni: una volta selezionato iMessage (o FaceTime) è sufficiente disattivare il servizio e riattivarlo circa un minuto dopo, aspettando per l’avvenuta riattivazione. Questa procedura potrebbe comportare il costo di un SMS.
  2. Riavvio forzato del dispositivo: quando sei collegato ad una rete Wifi, tieni premuto per alcuni secondi il tasto Home insieme al pulsante Power fino a quando appare il logo Apple.

Entrambi i metodi possono sembrare banali, ma sicuramente saranno d’aiuto a moltissime persone che si ritrovano a non poter utilizzare i servizi più popolari di Apple.

Via | iMore

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: