Reattività display: iPhone 5 è due volte superiore al Galaxy S4 e non solo

Lo schermo dell’iPhone 5/5S/5C è sicuramente uno dei componenti migliori di questo device. Il design accattivante ed i materiali di qualità usati per realizzarlo lo hanno reso il miglior display touch per smartphone. La sensibilità dello schermo quindi è una priorità nei device di ultima generazione, e un nuovo studio mostra la superiorità Apple.

galaxy-s4-protiv-iphone-5-mnenie-analitikov-


Apple è da sempre sinonimo di qualità, ed un nuovo studio condotto dalla società di cloud gaming Agawi, dimostra come lo schermo dell’iPhone 5 sia ben due volte più sensibile del Samsung Galaxy S4 e del Nokia Lumia 928. Questi ultimi due smartphone, da sempre in competizione con Apple, hanno caratteristiche di tutto rispetto, anche migliori dell’iPhone 5. Per quanto riguarda la reattività dello schermo però, Apple sembra non aver eguali:

iPhone-5-Responsiveness-660x443

Secondo il rapporto, l’iPhone 5 può registrare un tempo di risposta minimo pari a 55 millisecondi, migliorando rispetto allo schermo di iPhone 4 e 4s, con 85 millesimi di secondo. Questi in realtà sono gli unici due dispositivi a scendere sotto la soglia dei 100 millisecondi. Il Galaxy S4 è stato il miglior dispositivo con 114 millisecondi, il che dimostra che l’iPhone è molto più reattivo rispetto a qualsiasi telefono Android.

Anche se la qualità e sensibilità dello schermo degli iPhone era già ben nota, è davvero impressionante che quest’ultimo sia ben due volte più sensibile rispetto a qualsiasi altro dispositivo non-Apple. Una delle possibili spiegazioni è che l’iPhone è stato costruito per funzionare con iOS, mentre Android è progettato per funzionare su una vasta gamma di dispositivi.

Chi di voi ha notato la differenza di reattività tra iPhone e Galaxy S4?

Via | TNW

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: