Find My iPhone: ecco la storia di Kevin Miller e del suo iPhone perduto

mobilemeSe fino a qualche ora fa non eravamo convinti del perfetto funzionamento di Find My iPhone, adesso possiamo stare più tranquilli. Kevin Miller, infatti, ha pensato di testarlo involontariamente per tutti noi. Il giovane si trovava per la prima volta a Chicago quando, in attesa dell’inizio di Brickworld – la più grande convention “Lego” del mondo – si è recato in un bar dove, distrattamente, ha dimenticato il melafonino. Miller non si è di certo perso d’animo perché, in quei momenti caratterizzati da tensione e rabbia, si è ricordato del nuovo servizio di MobileMe: Find My iPhone.

Il fato ha voluto che il ragazzo fosse in compagnia di due amici. E’ stato proprio uno dei due, Mark, a permettere a Miller di ritrovare l’iPhone. Collegando una chiavetta USB (Internet Key) al Macbook Pro e navigando in 3G, i giovani sono riusciti a localizzare il melafonino, dopo un primo tentativo che sembrava esser fallito. Brevemente, dopo aver effettuato l’accesso su me.com, Miller ha selezionato il servizio Find My iPhone e, successivamente, ha provato ad inviare un sms all’iPhone chiedendogli di chiamare un determinato numero di telefono, senza però, alcun risultato. Sul sito di MobileMe è così comparso un avviso che, in poche parole, comunicava al ragazzo che, all’avvenuta consegna dell’sms all’iPhone, sarebbe stato avvisato con una mail. Una mail che si è fatta attendere un po’ ma che, alla fine, è arrivata! Miller, a questo punto, ha subito effettuato l’accesso su me.com ed ha selezionato nuovamente il servizio Find My iPhone: nel giro di pochi secondi la posizione esatta del melafonino disperso è stata rivelata sulla mappa. Dunque, tutto è bene quel che finisce bene. Vi ricordo, però, che Find My iPhone è legato all’abbonamento di MobileMe che costa 79€ all’anno.

[Fonte]

Se fino a qualche ora fa non eravamo convinti del perfetto funzionamento di Find My iPhone, adesso possiamo stare più…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria