Anonymous: l’NSA avrà accesso alle impronte digitali del Touch ID di iPhone 5S

Da quando Apple ha presentato la tecnologia Touch ID presente su iPhone 5S non c’è stato momento in cui qualcuno non si sia chiesto se i nostri dati fossero realmente al sicuro. Questa volta tocca al gruppo di hacker Anonymous, i quali sostengono che gli ordini arrivino addirittura dal governo americano.

touch id 2

Apple ha sempre dichiarato che tutte le impronte digitali registrate su iPhone 5S vengono immagazzinate solo e soltanto sul dispositivo, all’interno del chip A7 e che nessun dato personale sarebbe andato a finire nei server di Apple o di altre società.

Come sempre quando si parla di dati estremamente sensibili però, in molti hanno espresso parecchie critiche, l’ultima delle quali in ordine di tempo proviene nientemeno che da Anonymous, il gruppo di attivisti che da sempre sostiene l’idea che i nostri governi non siano poi così trasparenti nei confronti dei cittadini.

Interessante è un passaggio del video, anche se è del tutto privo di fondamento:

Apple ha acquistato Authentec per sviluppare il lettore di impronte digitali. A capo dell’azienda c’era Robert E. Grady, il quale era un’importante figura all’interno dell’amministrazione di George Bush. Egli aveva anche a che fare con The Carlyle Group e, sempre secondo Anonymous, era anche un azionista di maggioranza di Booz Allen Hamilton, ovvero l’appaltatore dell’NSA.

Ricordiamo che solo pochi giorni fa anche il National Report ha sospettato di un complotto molto simile, ma ovviamente prove di tutto ciò che viene affermato non esistono ancora al momento.

Via | 9To5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: