Ecco la storia dell’uomo salvato dallo smartphone che ha bloccato un proiettile mortale

Ci si potrebbe chiedere come sarebbe la vita senza il nostro amato smartphone, ma un impiegato di una stazione di servizio in Florida ora potrebbe letteralmente essere morto se non avesse avuto con sé il suo device.

628x471

L’HTC EVO 3D di un uomo ha fermato un proiettile che gli è stato sparato all’addome durante una rapina a mano armata. Il brutto evento ha avuto luogo di primo mattino, e fortunatamente le lesioni dello sfortunato impiegato si sono rivelate davvero minime. L’episodio, avvenuto all’inizio di questa settimana a Winter Garden, un sobborgo di Orlando, ha visto come protagonista un uomo in una stazione di servizio, il quale ha estratto il suo revolver, chiedendo l’accesso alla cassaforte.

Due impiegati hanno tentato di aprirla, ma nessuno dei due è stranamente riuscito nell’impresa. Così, il rapinatore ha sparato un colpo ad uno di loro prima di fuggire. Fortunatamente, il proiettile ha colpito lo smartphone del commesso. Egli non aveva idea di quello che gli era successo fino a quando non ha tirato fuori dalla tasca il suo dispositivo, notando che il display era stato frantumato e la batteria sporgeva dal retro.

628x471-1

Per sostituire il dispositivo danneggiato, HTC ha inviato all’impiegato un nuovo HTC One con una serie di accessori ufficiali. Sembra che la fortuna e la resistenza dello smartphone abbiano salvato la vita del commesso.

818365005

Voi cosa ne pensate di questa curiosa vicenda?

Via| CultOfAndroid

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: