Google presenta Helpouts, il servizio per aiutare ed essere aiutati

Dopo mesi di testing, Google ha finalmente lanciato Helpouts, il servizio -basato sulla struttura di Hangouts- nato per aiutare ed essere aiutati tramite il web. Attraverso questo servizio, Google  mette a disposizione degli utenti diversi professionisti del settore che forniranno loro aiuto e supporto.

Schermata 2013-11-05 alle 10.54.00

Come riportato nel blog ufficiale, grazie a Helpouts si potrà chiedere assistenza ad altre persone con la possibiltà di ricercare quella che più si addice alle proprie esigenze. Ovviamente gli helpouts hanno un costo (per la cronaca alcuni  sono anche gratis) che varia in base alla durata o natura della consulenza richiesta e dalla disponibilità da parte del “consulente”. Attualmente i campi coperti da Google Helpouts sono:

  • Home & Garde
  • Computers & Electronics
  • Health & Counseling
  • Nutrition & Fitness
  • Fashion & Beauty
  • Art & Music
  • Cooking
  • Education

Cosa accade, però, se un helpouts non ha risolto il nostro problema o se il servizo ricevuto non è stato soddisfacente? In questi casi, Google consente di richiedere un rimborso del 100% entro 72 ore dalla fine dell’helpouts. Attualmente il servizio è disponibile solo in lingua Inglese, quindi per noi italiani probabilmente si dovrà attendere ancora del tempo.

google_helpouts_teaser

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: