Apple citata a giudizio riguardo il sistema mappe di iOS

Un nuovo episodio vede Apple nuovamente citata a giudizio: nel caso specifico, l’accusatore ha reclamato mal funzionamenti riguardanti l’accuratezza delle mappe implementate nel sistema iOS.

12

L’accusatore sostiene che la pubblicità di Apple riguardo ai propri dispositivi sia fuorviante ed ingannevole “i dispositivi di Apple vengono venduti con una garanzia di perfezione che, se va a coprire anche la parte dedicata al software, con le imprecisioni delle Mappe non viene rispettata. Apple non è disposta a sostituire i dispositivi con queste imprecisioni”.

Questa accusa alquanto strana va a colpire una politica aziendale che non prevede il classico “soddisfatti o rimborsati” (se non entro i primi 15 giorni). Inoltre gli utenti insoddisfatti hanno a disposizione l’applicazione gratuita Google Maps, nativa su i dispositivi prima del lancio di iOS 6.

Via | Tuaw

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: