iBeacon verrà usato in 20 stadi per tutto il campionato MLB

La Major League di Baseball ha già visto nei suoi stadi la presenza di iBeacon, in particolare al Citi Field di New York. Ora, però, le cose sembrano cambiare decisamente in meglio in quanto potrebbe essere usato per tutte le partite del campionato. Secondo quanto trapelato da MacRumors, infatti, dall’inizio della stagione professionistica 20 stadi adotteranno tale tecnologia.

MLBiBeacon

Ecco quanto trapelato:

La Lega nazionale di Baseball sta cercando di portare tale tecnologia in 20 stadi, ognuno dei quali verrà attrezzato con 100 iBeacons dal giorno dell’apertura previsto per fine marzo. Boston, Milwaukee, San Diego, Los Angeles Dodgers e San Francisco sono tra le squadre che avranno tale tecnologia.

La tecnologia Apple lavorerà in sincronia con l’applicazione MLB.com At the BallPark per gli iPhone. Ancora più interessante è quanto segue:

Lo scopo principale dell’utilizzo di tale tecnologia è quello di migliorare l’esperienza dei supporter delle squadre di Baseball, non quindi per fare soldi. Il campionato sta prendendo sempre più una visione “a lungo range” ed iBeacon non è progettato per incrementare le entrate. “Il tempo è prezioso”, così MLB vuole rendere la permanenza negli stadi “più efficiente possibile”. Vogliono eliminare tutte le perdite di tempo e non vogliono che le persone si mettano a girovagare in cerca dei loro posti.

iBeacon è ideale per gli stadi. Inoltre, la tecnologia NFC non potrebbe funzionare a causa della necessità di avere vicino il sensore, mentre il GPS non è ottimale. Con tale possibilità, invece, grazie anche al Bluetooth a basso consumo energetico la scelta è stata semplice.

Voi cosa ne pensate? iBeacon potrebbe essere usato in tal senso anche in Italia?

Via | iMore

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: