Gestione Ricevute si evolve in iManager! Il miglior alleato delle vostre ricevute e del vostro bilancio [Video]

App ID errato

Immaginate di non dover più conservare ricevute cartacee. Questa applicazione rende più semplice la gestione delle tue spese. Sono molteplici gli ambiti in cui iManager si tramuterà nel vostro assistente preferito: spedire un pacco, pagare una multa, pagare una bolletta, o semplicemente se non si sa dove conservare lo scontrino di nuovo acquisto. Inoltre, grazie all’utilizzo di iManager, mantenere il perfetto controllo del vostro bilancio  lavorativo e domestico non è mai stato così facile.App ID errato

Le tanto odiate ricevute sono a volte indispensabili. Bollette pagate, così come spedizioni di pacchi o scontrini per la garanzia, devono conservarsi perché – non si sa mai – potrebbero fare comodo. Nonostante in ogni casa ci siano interi cassetti adibiti esclusivamente alla conservazione di ricevute, scontrini, promemoria e cartacce varie, lo spazio necessario alla gestione di questi documenti pare non bastare mai.

Grazie all’utilizzo di iManager, il vostro device diverrà il vostro cassetto più capiente e la vostra casa godrà di un bel po’ di spazio precedentemente usato a mo’ di deposito. L’applicazione è particolarmente semplice ma al tempo stesso permette di conservare le proprie ricevute in perfetto anonimato, senza ledere il diritto alla nostra privacy.

IMG_0294 IMG_0300 IMG_0303

Una volta lanciata, una bella interfaccia dall’aspetto particolarmente sobrio ci inviterà ad impostare parametri come la valuta utilizzata e la suddivisione in categorie al fine di rendere molto più personale l’esperienza di utilizzo. Una volta attivato l’account ed eventualmente inserito un PIN che limita l’accesso ai non graditi, basterà iniziare ad inserire una nuova ricevuta all’interno del database dell’app. Il numero delle voci che possiamo inserire è pressoché illimitato, voci a cui possiamo aggiungere alcuni dati interessanti come la categoria d’appartenenza, l’importo pagato, la data dell’operazione svolta e addirittura una foto in alta risoluzione della stessa ricevuta, per avere sempre a portata di mano qualsiasi informazione utile.

IMG_0302 IMG_0299 IMG_0297

Inoltre è possibile inserire una breve descrizione di massimo 30 caratteri per ogni ricevuta. Una volta completata l’operazione verremo riportati nella pagina principale, che conterrà la lista di tutti i contenuti che abbiamo precedentemente aggiunto all’interno dell’app.

L’interfaccia si struttura intorno a tre tasti principali, situati nella parte bassa dello schermo: ElencoInserisci ed Opzioni, tutti di facile comprensione. All’interno delle opzioni possiamo gestire le categorie, aggiungendone, eliminandone o modificando quelle già esistenti.

L’aggiornament0 1.7.6, inoltre, non può aver fatto che bene all’applicativo:

iManager gode ora di un’efficiente funzione di sincronizzazione con i principali cloud storage service al fine di avere il proprio bilancio a disposizione anche in assenza del device su cui è installata l’app, funzione che, nel caso di DropBox e iCloud è addirittura automatizzata.

Grazie alla funzione Statistiche e dati sarà possibile capire immediatamente l’andamento delle vostre spese e regolare di conseguenza il flusso delle entrate e delle uscite.

Tra i tanti dettagli che è possibile aggiungere alle note vi è anche la possibilità di inserire anche più di un’immagine. Questa può essere sia scelta dalla vostra galleria che scattata all’istante. In entrambi i casi un comodo menù di editing vi permettrà di intervenire in maniera diretta sul file al fine di ritagliarne solo la sezione di interesse.

IMG_0304 IMG_0298 IMG_0295

Il nuovo aggiornamento conferisce ad iManager un aspetto molto più internazionale. Grazie alla migliorata gestione dei portafogli e delle value straniere, infatti, non ci sono limiti geografici alle possibilità date da quest’app.

I file prodotti possono inoltre essere esportati anche vie email con diverse opzioni tra cui l’elaborazione in PDF.

Un servizio che lo svlippatore stesso tiene ad esaltare e ne sprona l’utilizzo da parte degli utenti è l’assistenza. Marco Barbuto, appunto lo sviluppatore, più che a commenti di varia natura su iTunes, a cui non è possibile dare risposta, invita tutti gli utenti a scrivere immediatamente tramite l’apposita sezione assistenza oppure a info@imanagerapp.net per qualsiasi errore/idea poiché il team è organizzato per rispondere anche entro poche ore e a risolvere tutti i problemi e ad accogliere (ed assecondare) ogni suggerimento valido.

Pare quindi che non si poteva essere più coccolati di così grazie ad iManger. L’app richiede l’iOS 6.0 o successive. Compatibile con iPhone, iPad e iPod touch. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: