BuyDifferent: supervalutazione degli iPhone e iPad danneggiati fino al 4 Luglio.

BuyDifferent lancia la settimana della supervalutazione di iPhone e iPad usati. Grazie al servizio di ritiro usato, su BuyDifferent potete vendere in tutta comodità il vostro iDevice usato, direttamente da casa vostra o dalla scrivania del vostro ufficio.

 iphone-usato-home

E fino al 4 Luglio il vostro iDevice danneggiato ha la valutazione più alta d’Italia.

La novità assoluta che BuyDifferent ha introdotto in Italia è l’acquisto diretto del device usato con pagamento in denaro e l’assenza di trattative tra venditore ed acquirente.

Ecco alcuni delle valutazioni ottenibili approfittando della supervalutazione entro il 4 luglio : un iPhone 4s 32 GB con scatola e cavi originali e con danni come vetro rotto o tasto home non funzionante è valutato 148 euro. Un iPad 3 da 16 GB con connessione dati con tasto accensione o schermo LCD danneggiato vale ancora 183 euro. Un iPhone 5 da 16 GB con ammaccature e graffi è valutato ben 273 euro. BD ritira anche gli iPhone 3Gs, con una valutazione fino a 75 euro.

Il servizio di ritiro iPhone e iPad usati si rivolge sia a privati che ad aziende (con il nuovo servizio Business) che vogliano monetizzare il proprio iDevice in tempi rapidi, a un prezzo congruo e, soprattutto, risparmiando tempo. La vendita avviene in modo rapido e sicuro: è sufficiente visitare la pagina di valutazione, rispondere alle domande sulle caratteristiche e lo stato dell’iDevice e si otterrà in tempo reale una valutazione.

In seguito, lo staff del sito invierà un corriere assicurato che ritirerà gratuitamente il vostro iPad o iPhone secondo l’orario e il giorno concordato. Entro 10 giorni lavorativi (7 nel caso del servizio Business) riceverete il pagamento del vostro dispositivo con bonifico bancario.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: