Nuovi brevetti Apple per la ricarica Wireless [Video]

Non sappiamo se l’ormai vicino iPhone 6 sarà dotato della tecnologia per la ricarica wireless, quello che sappiamo però è che Apple sta sicuramente lavorando su questa tecnologia. Durante gli anni, la compagnia californiana ha depositato diversi brevetti su questa materia e oggi possiamo aggiungerne un’altro alla lista.

ricarica wireless

L’UPSTO (United States Patent and Trademark Office, ufficio statunitense dei brevetti e dei marchi di fabbrica) questa settimana ha concesso ad Apple i diritti su una nuova invenzione basata su tecnologia NFMR (near-field magnetic resonance).

Questo tipo di tecnologia è diversa dagli odierni dispositivi che forniscono la possibilità di ricaricare i propri dispositivi in modalità wireless poiché riesce a dare energia a dispositivi fino ad un metro di distanza dalla sorgente.

Molte note del brevetto coprono computer più che mobile device e coinvolgono la ricarica wireless di hardware quali mouse e tastiera come possono essere quelli dell’iMac. Quello di cui avrebbero bisogno per rendere la tecnologia funzionante è una piccola unità di carica che Apple dice potrebbe avere le dimensioni di una batteria AAA.

Di seguito proponiamo un video di WiTricity che usa una tecnologia basata sugli stessi principi di risonanza.

Come già detto, la tecnologia ricaricherebbe i device senza bisogno di punti di contatto, e per quanto questa modalità possa destare dubbia Apple ne garantisce la sicurezza affermando inoltre che è espandibile e adattabile a tutti i dispositivi.

Ovviamente il fatto che Apple abbia depositato un brevetto non significa certo che il progetto prenda la vita, il tutto potrebbe essere infatti lasciato nel dimenticatoio, ma con la crescente popolarità di cui godono i dispositivi in ricarica wireless si spera che il progetto prenda la luce.

Via | iDOwnloadBlog

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: