Niente file scombinate per il Day One dell’iPhone 6 con il nuovo sistema “Reservation Pass” pensato da Apple

Le lunghe file davanti gli Apple Store sono diventate quasi un simbolo della potenza di questa società, ma chi ha fatto la fila almeno ad un Day One sa bene che si può facilmente insorgere in problemi, perdendo la propria posizione e la priorità acquisita. Per questo e per altri motivi che vedremo di seguito, sembrerebbe che Apple sia pronta a cambiare il modo di fare la fila, con un sistema computerizzato. Il suo nome è “Reservation Pass“, vediamo di cosa si tratta.

code-apple-store-Reservation-Pass

Se fino ad oggi gli impiegati dell’Apple Store passavano tra la fila distribuendo dei fogli di carta con su scritto modello e capacità del dispositivo che si intendeva acquistare, con il nuovo Reservation Pass questo intero processo diventa computerizzato. In particolare ogni persona in coda che si registra, riceverà il proprio Pass tramite SMS oppure email, andando a creare una sorta di coda virtuale con le informazioni che si sincronizzano in tempo reale con il magazzino.

Quando le scorte in negozio saranno terminate, non sarà più possibile ottenere un Reservetion Pass e di conseguenza nemmeno un iPhone. Questo stratagemma dovrebbe evitare l’enorme afflusso di persone nelle prime ore di apertura del negozio perchè gli utenti potranno andare in giro e svolgere tutte le faccende della giornata, recandosi poi in qualunque momento della giornata all’Apple Store per ritirare il proprio dispositivo riservato.

192-530x395

La speranza è che le registrazioni per il Reservetion Pass possano essere aperte diverse ore prima rispetto alla tradizionale distribuzione di fogliettini, magari a partire dalla mezzanotte, evitando liti che talvolta sono sfociate anche in risse.

Non sappiamo se il Reservation Pass entrerà in funzione da questo lancio di iPhone 6 in avanti oppure se è riservato al futuro, tanto meno non sappiamo se arriverà anche in Italia o partirà soltanto in USA.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: