Gartner: la quota di mercato degli iPhone continua a crescere, quella di Samsung invece rallenta

Gartner ha oggi pubblicato i dati delle vendite degli smartphone relativi al terzo trimestre, favorevole soprattutto ad Apple. Secondo i dati, sono stati venduti ben 456 milioni di dispositivi mobili, in maggioranza smartphone. I numeri però non sembrano sorridere ad altre società come Samsung, che comunque continua a dominare la classifica, e Nokia, che sembra stia perdendo un po’ del suo punto d’appoggio.

iphone-6

Nonostante il numero di dispositivi con sistema operativo Android continua a superare i dispositivi iOS, il rapporto di questo trimestre mostra un forte aumento delle vendite degli smartphone Apple, soprattutto in seguito al lancio di iPhone 6. La vendite sono cresciute del 26% da trimestre a trimestre, ma la quota di mercato non ha fatto registrare la stessa crescita (solo lo 0,6% in più rispetto al Q3 2013).

2014-12-15-13_06_46-gartner-says-sales-of-smartphones-grew-20-percent-in-third-quarter-of-2014

La quota di mercato del leader della “classifica” stilata da Gartner, ovvero Samsung, ha registrato un ulteriore calo (8 punti in meno rispetto al Q3 2013), con la vendita di 73 milioni di smartphone. Ma il pericolo più grande per il colosso sudcoreano non è Apple, bensì Xiaomi, società in continua crescita, soprattutto nei mercati emergenti.

Xiaomi ha guadagnato nel 2013 circa 56 milioni di dollari, e per la prima volta è entrata nella top 5 dei produttori di smartphone nella classifica stilata da Gartner. La società fondata solo quattro anni fa da Lei Jun, è ledear nel mercato in Cina, paese in cui Samsung in passato dominava.

2014-12-15-13_06_58-gartner-says-sales-of-smartphones-grew-20-percent-in-third-quarter-of-2014

Per quanto riguarda i dati relativi ai sistemi operativi, Android ha registrato un aumento dell’1,1% rispetto allo stesso trimestre del 2013, mentre iOS poco più della metà dell’1%. Nella top 5 presenti anche Windows e Blackberry.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: