Xiaomi presenta il Mi Note, l’avversario diretto dell’iPhone 6 Plus con schermo da 5,7”

Nella giornata di oggi Xiaomi ha rilasciato un nuovo dispositivo top di gamma che rientra nella fascia dei Phablet grazie allo schermo da 5.7″. Il nome che è stato scelto per questo nuovo dispositivo, con non molta inventiva, è Note, simile appunto al dispositivo della stessa fascia di Samsung. Il Mi Note entra in concorrenza diretta con l’iPhone 6 Plus grazie ad alcune caratteristiche che andiamo ad osservare di seguito.

xiaomi_note

Viste le sue dimensioni il nuovo “Note” entra nella fascia di mercato dei Phablet e quindi in competizione con l’iPhone 6 Plus che ha esattamente uno schermo da 5,5″ contro i 5,7″ del Note. Il nuovo dispositivo di casa Xiaomi ha uno schermo da 1080p con una fotocamera con stabilizzatore ottico da 13 MP e una fotocamera frontale da 4 MP. Anche lo spessore e il peso sono leggermente inferiori, con 6.95mm contro i 7.1 mm dell’iPhone 6 Plus e 11 grammi in più.

Non solo questioni di dimensioni, infatti lo stesso CEO di Xiaomi durante il keynote di presentazione del dispositivo ha utilizzato l’attuale modello di iPhone 6 per mostrare come la ditta cinese sia riuscita, a differenza di Apple, ad allineare alla scocca la fotocamera, senza far fuoriuscire la lente.

24B6B3F900000578-2911411-The_firm_also_poked_fun_at_Apple_s_raised_camera_on_the_iPhone_6-a-20_1421320222451

Il Note, nel quale è installato il sistema operativo proprietario MIUI 6 basato su Android, è dotato di un processore quad-core Snapdragon 801 da 2.5Ghz e 3GB di RAM. Una versione più potente del dispositivo verrà rilasciata con un octa-core e un GB in più della versione standard. Lo Xiaomi Note monta infine una batteria da 3,000mAh che gli concede una autonomia di una giornata lavorativa.

Il Mi Note sarà commercializzato nelle versioni da 16GB e 64GB e sarà venduto rispettivamente a RMB 2,299 e RMB 2,799. Il modello Pro invece sarà commercializzato a partire da RMB 3,299.

Via | 9to5mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: