Jonathan Ive intervistato dal “The New Yorker” parla di Steve Jobs e Apple Watch

Il responsabile del design Apple Jonathan Ive ha rilasciato un’intervista al periodico statunitense The New Yorker, in cui vengono affrontati diversi argomenti, da Steve Jobs all’imminente Apple Watch.

iveintervista

L’iconico designer (diventato dipendente a tempo pieno di Apple nel 1992) ha raccontato di quando Steve Jobs ha visitato gli studi Apple dopo il suo ritorno in società nel 1997 e di come abbiano legato fin da subito.

Durante la visita, ha affermato Ive, Jobs ‘diventò sempre più fiducioso, e rimase molto colpito dalla nostra abilità di lavorare insieme’. Quel giorno i due hanno iniziato a lavorare insieme a quello che poi divenne l’iMac.

Ive ha inoltre affermato che Apple Watch è stato concepito poco prima della scomparsa di Jobs (nell’Ottobre 2011) dopo una lunga battaglia con una rara forma di cancro al pancreas. Il CEO di Apple Tim Cook ha dichiarato che in quel periodo la società pensava già a ulteriori categorie di prodotti su cui concentrarsi.

‘L’Apple Watch è stato concepito poco prima della scomparsa di Steve’, ha affermato Ive. E’ difficile tracciare una linea del tempo per questo o altri prodotti di Apple: la società tratta il passato, così come il futuro, come una sua proprietà intellettuale. Ma, nel 2011, l’attenzione verso nuovi prodotti è aumentata vertiginosamente, ed ha portato alla creazione del primo dispositivo indossabile firmato Apple.

Il designer ha poi discusso di Apple Watch, riconoscendo la necessità per il primo smartwatch della società californiana di essere altamente personalizzabile, con dimensioni e cinturini differenti, e differenti leghe di alluminio, acciaio e oro.

Cliccate qui per leggere l’intervista completa.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: