Ufficiale: il downgrade da watchOS beta necessita dell’assistenza Apple

E’ ormai risaputo che con l’installazione di una beta un utente accetta una serie di rischi di funzionamento rispetto alla versione stabile di un sistema operativo. Gli utenti che dispongono di un account da sviluppatori hanno probabilmente accettato con un grande sorriso la beta di watchOS rilasciata a seguito della WWDC, scoprendo però solo successivamente l’impossibilità di effettuare il downgrade.

watchos2

Apple ha ora ufficializzato il tutto attraverso una comunicazione ufficiale in cui si specifica che il downgrade dalla beta ad una versione stabile sarà possibile unicamente portando il dispositivo in assistenza Apple.

Sicuramente non si tratta di un disagio fortissimo, anche perché sono ben noti i rischi legati alle installazioni beta, il punto su cui in molti si interrogano è se questa caratteristica permarrà anche una volta rilasciata la versione finale di watchOS 2.0.

Via | 9to5mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: