Apple e la diversità in azienda: pubblicato un nuovo report, secondo Tim Cook la strada è ancora lunga

Da diversi eventi, come ad esempio la partecipazione di Tim Cook al pride di New York, possiamo ben intendere quanto l’argomento diversità e pari opportunità sia caro ad Apple. L’azienda si preoccupa sempre di garantire la parità tra dipendenti all’interno dell’ambito aziendale e pubblica così un nuovo report basato su sesso, razza ed etnia.

appleNYC

Nonostante sia passato un solo anno dalla stesura del primo report, l’azienda è molto entusiasta di presentare al mondo i progressi che sono stati effettuati in questo lasso di tempo sull’integrazione delle minoranze in termini di genere, razza ed etnia all’interno dell’azienda.

Il report si concentra sulle nuove assunzioni, settore che vede una crescita del 35% di donne assunte in tutto il mondo e una situazione ancora migliore negli Stati Uniti dove Apple ha assunto il 19% di asiatici, il 13% di ispanici e l’11% di neri.

Ad un’analisi più interna, nel 2014 Apple era composta per il 70% da uomini e il restante da donne. Di questa totalità, il 55% era bianco, il 15% asiatico, l’11% da ispanici e il 7% da neri.

Attualmente, la percentuale di uomini è scesa al 69% mentre negli USA il 54% dei dipendenti è bianco, il 18% è asiatico, l’11% è rappresentato da ispanici e l’8% da neri.

Piccoli passi insomma che denotano però la voglia dell’azienda di cambiare. Secondo Cook c’è ancora molta strada da fare.

Via | 9to5Mac

Da diversi eventi, come ad esempio la partecipazione di Tim Cook al pride di New York, possiamo ben intendere quanto…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: