Teardown del pannello 3D Touch di iPhone 6s e 6s Plus

I nuovi iPhone dispongono di un display sensibile alla pressione che permette di accedere rapidamente a collegamenti specifici delle applicazioni direttamente dalla schermata Home e di eseguire nuove gesture all’interno delle app: Peek e Pop. Il team di iFixit, esperto in teardown, ha analizzato in modo dettagliato il 3D Touch, in questo articolo le sue caratteristiche.

3dtouch

Il 3D Touch è posizionato nella parte posteriore del display. iFixit afferma che Apple ha lavorato a stretto contatto con Corning, società produttrice del Gorilla Glass, per lo sviluppo di un vetro flessibile per i nuovi iPhone.

Il risultato è un vetro che si piega leggermente quando viene premuto con una maggiore forza. In questo caso, 96 sensori misurano le variazioni microscopiche della distanza tra questo e il vetro di copertura. Le piastre del condensatore sono collegate ad un chip creato da Apple, che li mantiene carichi e ne misura le variazioni.

Ciascuno dei rettangoli in oro (che vedete in foto) rappresenta una singola piastra di un condensatore a piastre parallele.

iPhone-6s-Display-iFixit-teardown-image-001

Per nascondere i sensori del 3D Touch, i nuovi iPhone presentano uno strato di mylar (polietilene tereftalato) che, oltre a nascondere i sensori, riflette la retroilluminazione diffusa all’esterno.

iPhone-6s-Display-iFixit-teardown-image-003

In conclusione, secondo iFixit l’interno reparto ‘display’ è complessivamente facile da smontare. Che i nuovi iPhone 6s e 6s Plus siano più facili da riparare?

Via | iDownloadBlog

I nuovi iPhone dispongono di un display sensibile alla pressione che permette di accedere rapidamente a collegamenti specifici delle applicazioni direttamente…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: