GUIDAVerifica in due passaggi, ecco come e perché è importante attivarla | Guida

Al giorno d’oggi le password non sono quasi più sufficientemente sicure a proteggere gli account. Ecco perché è importante attivare l’autenticazione a due fattori, altrimenti detta verifica in due passaggi.

verifica

Su internet serve quasi sempre una password per ogni servizio si voglia consultare, per poter inserire un commento, per fare acquisti, per effettuare operazioni bancarie. Tanti account e altrettante password finiscono per essere difficili da ricordare. Lettere, numeri, simboli in una sequenza apparentemente impossibile da ricordare diventano, per comodità o pigrizia, l’unica password, uguale per tutti gli account che la rende totalmente priva d’efficacia.

Il modo migliore per essere tranquilli nell’accesso al proprio account di posta o al proprio profilo su un social network è quello di affiancare, alla classica password, un’opzione extra di autenticazione che va oltre le domande sul nome del primo animale domestico o la via dove si è cresciuti.

Che cos’è l’autenticazione a due fattori?

L’autenticazione a due o più fattori è il modo più sicuro per proteggere il proprio account. Dopo la fase di identificazione (primo fattore), con inserimento di username e password, interviene l’autenticazione (secondo fattore) con un sistema esterno al sito o servizio che si sta utilizzando.

L’autenticazione può avvenire con un codice inviato tramite SMS al telefono o tramite un’applicazione esterna. In questo modo si pensa che chi sia entrato in possesso di una password, in teoria non dovrebbe avere il controllo di un dispositivo fisico come il telefono su cui viene inviato il codice da inserire per poter accedere al servizio.

Per accedere ad un servizio devo sempre attendere un codice?

No. L’autenticazione a due fattori è progettata per il primo login effettuato da un dispositivo che effettua per la prima volta l’accesso ad un servizio.

Qualcuno potrebbe conoscere la password che utilizzate di solito oppure, tramite phishing, potrebbe inviarvi una mail graficamente perfetta tramite la quale potrebbe riuscire ad ottenere la password e le risposte alle domande di sicurezza che avete impostato.

Chi viene a conoscenza di questi dati non potrebbe proseguire oltre nel suo intento criminale o, nei migliori casi, fastidioso perché, essendo la prima volta che accede ad un servizio da un computer diverso dal vostro, non avrà le informazioni necessarie per poter effettuare l’autenticazione con il secondo fattore.

Attenzione. Questo non garantisce la totale sicurezza perché qualcuno potrebbe avere accesso al vostro dispositivo fisico per entrare a vostro nome nell’account di posta o paypal. In questi casi il Touch ID di iPhone, per esempio, o una password d’accesso ben strutturata possono servire come valido deterrente.

E se perdessi o mi rubassero il telefono?

A parte il dispiacere e la rabbia, per quel che riguarda l’autenticazione a due fattori non ci sono problemi. In fase di creazione di un account con autenticazione a due fattori viene fornita una chiave di ripristino o codici di accesso speciali che vengono creati appositamente per sbloccare un account quando non si ha il telefono a disposizione. Assicuratevi di trascrivere questi codici (magari non sul telefono) e conservarli in un luogo sicuro, sapendo dove trovarlo ma sperando di non doverlo fare mai.

Come impostare l’autenticazione a due fattori su iCloud

La maggior parte degli utenti utilizzano l’account Apple non solo per iCloud ma anche e soprattutto per l’acquisto di applicazioni o contenuti da App Store e iTunes. Questo significa che se un estraneo dovesse venire a conoscenza della password per l’account Apple avrebbe potenzialmente accesso anche alle informazioni sulla vostra carta di credito.

Per aumentare la sicurezza è possibile attivare la verifica a due fattori che richiede “qualcosa che hai” (il dispositivo fisico) unito a “qualcosa che conosci” (la password) prima di poter effettuare delle modifiche all’account o accedere a informazioni private.

Per proteggere il proprio ID Apple con l’autenticazione a due fattori bisogna accedere alla pagina di gestione account https://appleid.apple.com/it/ e cliccare sul tasto “Gestisci il tuo ID Apple

Dopo l’accesso, selezionare dal menu a sinistra la voce “Password e Sicurezza” e rispondere alle domande di sicurezza inserite al momento della creazione dell’account. Se non si dovessero ricordare le risposte, si può ottenere la reimpostazione delle informazioni di sicurezza tramite e-mail.

Schermata 2015-11-07 alle 00.58.01

Dopo l’accesso alla sezione, nel primo paragrafo Apple propone l’attivazione della verifica in due passaggi. Cliccare su “Inizia“.

step1

Viene mostrato un breve riassunto di come funziona la verifica in due passaggi. Premere sul tasto “Continua”.

Schermata 2015-11-07 alle 01.08.55

Apple illustra i vantaggi che si possono ottenere con l’attivazione della verifica in due passaggi. Proseguire cliccando su “Continua“.

Schermata 2015-11-07 alle 00.38.27

Prima di procedere, Apple vuole accertarsi che l’utente abbia compreso le norma sulla sicurezza. Dopo aver letto i tre punti chiave, proseguire cliccando su “Inizia“.
Schermata 2015-11-07 alle 00.38.36

A questo punto dobbiamo inserire il numero di telefono a cui Apple invierà un SMS con un codice di quattro cifre. Inserire il numero e cliccare su “Continua“.

Schermata 2015-11-07 alle 00.39.04

Quasi istantaneamente Apple invia al numero inserito un SMS con un codice di quattro cifre.

2015-11-07-01.18.58

Il codice ricevuto va inserito nella pagina successiva del sito, dopodiché si procede alla Verifica.

Schermata-2015-11-07-alle-00.39.260

Il primo passaggio della verifica mostra il numero di telefono associato all’account con una spunta verde per indicare che è stato verificato. E’ possibile, all’occorrenza, inserire altri numeri da verificare con lo stesso procedimento appena indicato. Proseguire cliccando su “Continua“.

Schermata 2015-11-07 alle 00.40.05

Il secondo passaggio mostra la chiave di recupero, un codice di 14 cifre necessario per accedere all’account qualora ci si dimenticasse della password oppure il telefono venisse smarrito. Questo codice è fondamentale. Se dovesse essere perso, non c’è modo di recuperarlo né di accedere all’account e sarà necessario effettuare una nuova registrazione perdendo tutti gli acquisti e dati salvati.

Come suggerisce Apple e come avevamo anticipato, il codice va stampato e tenuto al sicuro in un luogo dove sia facile recuperarlo in caso di necessità. Non salvare il codice sul telefono o sul computer.

Attenzione, stampatelo perché viene chiesto nella pagina successiva.

Schermata 2015-11-07 alle 00.40.14

Terzo passaggio: inserire la chiave di recupero mostrata nella schermata precedente. Digitate i 14 caratteri della chiave di recupero (il copia/incolla non è abilitato) e cliccate su “Conferma“.

Schermata 2015-11-07 alle 00.41.44

Ultimo step, accettare le condizioni d’uso mostrate nella pagina. Per procedere, spuntare la voce “Ho compreso le condizioni di cui sopra” e cliccare “Attiva la verifica in due passaggi“.

Schermata 2015-11-07 alle 00.42.11

La verifica in due passaggi è attiva. Da questo momento in poi, verrà richiesto di verificare la tua identità su uno dei tuoi dispositivi prima di poter apportare modifiche all’account, accedere a iCloud o effettuare acquisti su iTunes o sull’App Store da un nuovo dispositivo.

Nel caso si volesse disabilitare, dalla gestione dell’ID Apple, sempre nella sezione Password e Sicurezza, è possibile disattivare il servizio.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: