Facebook rimuove Slingshot, Riff e Rooms da App Store e chiude la divisione Creative Labs

Dopo Dropbox con Mailbox e Carousel, anche Facebook ha deciso di dire addio ad alcune applicazioni che non hanno raggiunto il successo sperato tra gli utenti: parliamo di Slingshot, Riff e Rooms. Ma non è tutto, la società di Mark Zuckerberg ha infatti deciso di chiudere Creative Labs, divisione nata nel Gennaio 2014 con l’obiettivo di dare ai suoi team l’opportunità di creare in totale libertà applicazioni al di fuori dell’esperienza Facebook.

facebook

Al momento la pagina web di Facebook dedicata alla divisione Creative Labs non è disponibile. Un portavoce della società ha confermato a CNET che le applicazioni sono state rimosse da App Store. Alcune loro funzioni e caratteristiche non andranno però perse, ma verranno incorporate nella applicazioni di Facebook (Messenger compresa) per iOS e Android.

Slingshot era stata rilasciata nel Giugno 2014, come aspirante rivale della famosissima Snapchat. Nonostante sia stata rimossa da App Store, il servizio di Slingshot è ancora disponibile, ed è quindi ancora possibile condividere messaggi e foto con i propri contatti.

facebook-slingshot

Riff era stata lanciata nell’Aprile 2015, e si focalizzava sui video. L’idea sulla carta era buona, ma alla fine si è rivelata un’applicazione sciatta e non all’altezza delle concorrenti Vine e Snapchat Story.

facebook-riff-screenshot

Rooms fece il suo ingresso su App Store nell’Ottobre 2014, come rivale di Reddit. L’applicazione doveva rappresentare un perfetto luogo virtuale in cui poter condividere passioni ed interessi. Ma anche questa, alla fine, si è rivelata un flop.

Facebook-Rooms-1.0-for-iOS-iPhone-screenshot-001

Via | iDownloadBlog

Dopo Dropbox con Mailbox e Carousel, anche Facebook ha deciso di dire addio ad alcune applicazioni che non hanno raggiunto…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: