Apple abbandona l’idea di creare un servizio di TV streaming con un pacchetto di canali visibili in abbonamento

Abbiamo tanto parlato del “futuro della televisione” con la nuova Apple TV e per contribuire a tutto questo da tempo si vociferava l’arrivo di un nuovo servizio Apple simile a Netflix che, attraverso un abbonamento mensile, avrebbe offerto la visione di svariati canali, serie TV e quant’altro.

apple tv

Durante una conferenza, come riferisce BusinessInsider, il CEO di CBS ha fatto sapere che al momento Apple ha bloccato quest’idea mettendola “in pausa”. Molto probabilmente l’azienda vuole rendere l’attuale Apple TV più solida, con un App Store più fornito ed un software definitivo prima di introdurre simili novità oppure, come dichiarato anche dai pezzi grossi di Apple qualche tempo fa, è possibile che l’azienda abbia deciso di lasciare piena libertà alle applicazioni, permettendo ai canali televisivi di lanciare la propria app in maniera indipendente, con sottoscrizione mensile per la visione dei contenuti.

Bloomberg ha confermato questa seconda ipotesi, dichiarando in aggiunta che le compagnie televisive avevano richiesto molti più soldi per lo streaming dei contenuti, tali da non riuscire ad essere coperti con un bundle di 30/40$ mensili per utente.

Abbiamo tanto parlato del “futuro della televisione” con la nuova Apple TV e per contribuire a tutto questo da tempo…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: