TIME: “Steve Jobs voleva l’Apple Watch per migliorare il sistema sanitario!”

Si potrebbe pensare che i laboratori di ‘salute e fitness’ che Apple ha creato per lo sviluppo di Apple Watch siano stati chiusi dopo il lancio del dispositivo indossabile sul mercato, ma un rapporto del TIME rivela che questi sono ancora in funzione, per 12 ore al giorno, per 6 giorni alla settimana. Emerge però anche una interessante novità, che riguarda Steve Jobs.

applewatch

L’analista Tim Bajarin, approfondendo l’argomento, ha dichiarato che i dirigenti Apple del team ‘Watch’, i cui nomi non sono stati fatti, gli hanno rivelato che l’esperienza di Steve Jobs per quanto riguarda il sistema sanitario, dopo aver scoperto il tumore al pancreas nel 2004, è stata una motivazione chiave per lo sviluppo di Apple Watch.

La malattia di Jobs, e i suoi continui contatti con i medici e il settore sanitario, hanno avuto un grande impatto anche sugli altri dirigenti Apple. L’obiettivo del visionario co-fondatore era quello di aiutare gli utenti a condurre una vita più sana, monitorando i dati sulla propria salute. È in questo contesto, si legge nell’articolo, che è nato Apple Watch.

Per Apple la salute è diventato un obiettivo davvero importante negli ultimi anni. L’applicazione Salute, associata la framework HealthKit, lanciata nel 2014; ResearchKit nel 2015; CareKit nel 2016.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: