iPhone 7: ecco perchè il prezzo potrebbe calare | Redazionale

Probabilmente uno dei più grandi limiti dell’iPhone è proprio il suo prezzo elevato. Apple ha cercato in qualche modo ad avvicinarsi a tutti i clienti, proponendo uno smartphone con un prezzo ridotto – l’iPhone SE. Viste le probabili poche novità dei nuovi iPhone 7, Apple deciderà di abbassare il prezzo dei suoi nuovi smartphone?

iphone7plusdeepblue

Apple è a conoscenza delle scarse novità che probabilmente vedremo sui nuovi iPhone 7. Nonostante questo cercherà di vendere il più possibile, ma per farlo non potrà contare soltanto sul potere del proprio marchio, ma dovrà escogitare qualcos’altro. Ricordiamo infatti che già l’iPhone 6s non è riuscito a registrare vendite superiori a quelle dell’iPhone 6 e che per la prima volta Apple ha subito un calo nelle vendite da quando è uscito il primissimo iPhone.

Forse una possibile soluzione è stata già testata da Apple con il rilascio dell’iPhone SE. Questo smartphone, presentato a fine marzo e rilasciato sul mercato con un prezzo inferiore rispetto ai top di gamma, ha dimostrato che un design vecchio ed un buon hardware se venduti ad un prezzo “ragionevole” possono portare al successo. Sì, perchè l’iPhone SE è stato un successo sia negli Stati Uniti che in Europa, anche se nel vecchio continente è stato venduto ad un prezzo maggiore.
Pensando un po’ all’iPhone 7, basandoci chiaramente sulle voci che circolano ormai da mesi, possiamo dire quasi con certezza che si tratterà di un modello con design vecchio ma con un hardware potente. Avete già notato la somiglianza con l’iPhone SE? Apple non rinnoverà il design quest’anno è dunque proporrà un design vecchio ormai tre anni, ma cercherà di fare il proprio meglio con l’hardware.

Parlando dunque del prezzo che potrebbe adottare Apple per i suoi nuovi smartphone, possiamo dire con certezza che un prezzo più basso potrebbe sicuramente facilitare la vendita dei dispositivi. Negli scorsi mesi abbiamo segnalato diverse dichiarazioni di Tim Cook e dei suoi collaboratori, i quali sostenevano la continua ricerca di nuovi accordi per la riduzione del prezzo degli iPhone. Nonostante questo i prezzi in Italia e diversi altri stati continuavano ad aumentare, anche se di poco. Se ci aggiungiamo poi i ridicoli tagli di memoria proposti con l’iPhone 6s, dove il modello da 16 GB era decisamente poco consigliato, gli utenti dovevano spendere ancora di più per portarsi a casa uno smartphone Apple.

iphone 7
Quest’anno le cose potrebbero cambiare, partendo proprio dai tagli di memoria. Si parla infatti di un modello base da 32 GB, che potrebbe essere già sufficiente per gli utenti che non amano fare troppe fotografie o archiviare intere librerie musicali. Al prezzo base potremo dunque aggiudicarci già un terminale ottimo per qualsiasi tipo di utilizzo. Per il modello Plus si vocifera addirittura un possibile entry-level, da 64 GB con il top di gamma a 256 GB. Sicuramente questa scelta invoglierà gli utenti ad acquistare un nuovo dispositivo, magari vendendo il vecchio iPhone da 16 GB. Inoltre, visto che di fatto si tratta di una semplice rivisitazione dell’hardware degli attuali iPhone 6 e 6s, Apple potrebbe decidere di proporre i nuovi smartphone ad un prezzo inferiore, anche se di poco. Certamente non vedremo i top di gamma a 500€, ma un calo dagli attuali 779€ potrebbe esserci. Proporre infatti un iPhone 7 da 32 GB a circa 650-680€ sarebbe la vera novità sulla quale puntare quest’anno, grazie alla quale Apple potrebbe riportare in alto le proprie vendite. In molti infatti non gradirebbero una semplice rivisitazione dell’hardware anche quest’anno e certamente non andrebbero a spendere altri soldi per portarsi a casa un telefono essenzialmente uguale ai precedenti. Ovviamente si tratta solamente di una supposizione, che anche se molto richiesta dagli utenti, non è detto che verrà realizzata.

Voi cosa ne pensate? Acquistereste un iPhone 7 se si presentasse sul mercato con un prezzo ridotto? Qual’è la probabilità secondo voi che Apple cali il prezzo dell’iPhone?

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: