Ecco nuove foto scattate con iPhone 7 Plus

Phil Schiller, vicepresidente per il product marketing di Apple, ha pubblicato un tweet contenente il link ad un articolo del magazine Outside in cui la fotocamera di iPhone 7 Plus viene considerata la migliore per realizzare scatti durante l’attività all’aria aperta.

outdoor

L’articolo è corredato da un serie di immagini riprese in ambienti diversi durante svariate attività all’aria aperta che vanno dalla passeggiata con il cane alla corsa su sentieri polverosi, corse in mountain bike o giornate di pesca sulle rive di un fiume.

Jakob Schiller, il fotografo di Outside che ha effettuato la prova, è rimasto particolarmente sorpreso dalla versatilità offerta dalla doppia fotocamera dell’iPhone 7 da 5,5″.

fly_fishing_new_mexico_iphone_7-800x450

Nel corso dei quattro giorni di test, il fotografo dichiara che l’iPhone 7 Plus risulta particolarmente comodo e leggero e, per il prezzo di vendita, è sicuramente il dispositivo ideale per scattare fotografie all’aperto senza doversi munire di una fotocamera tradizionale e la zavorra di diverse ottiche che garantiscono risultati diversi ma sono scomode da trasportare, soprattutto in condizioni difficili.

runner_going_down_hill_iphone_7

«Rispetto ad iPhone 6s – specifica Schiller – si nota subito come iPhone 7 Plus riesca a catturare maggiori dettagli sia nelle zone d’ombra che nelle zone illuminate e il colore risulta più vivace e simile alla realtà. I sensori della fotocamera di iPhone 7 e iPhone 7 Plus non saranno il massimo per realizzare una foto da stampare in grande formato ma Apple è riuscita a far lavorare al meglio i sensori con il software proprietario, massimizzando le capacità della fotocamera. La risoluzione sarà adatta per la stampa di fotografie fino a 28×38 cm (quasi un A3, ndr)».

desert_flower_iphone_7

Schiller rileva che i nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus possono scattare immagini in formato RAW utilizzando applicazioni di terze parti come Lightroom. I file RAW non sono compressi come i file JPG e consentono agli utenti di avere file più dettagliati riguardo i colori delle immagini e permettono di intervenire per una correzione più precisa in fase di post produzione.

Via | MacRumors

 

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: