Qualche aggiornamento sulle tariffe e sugli operatori che venderanno l’iPhone 3G

Raccogliamo in un unico post tutte le ultime notizie riguardanti gli operatori stranieri ed italiani sulla vendita dell’iPhone 3G:

Vodafone NZ: Ha pubblicato i prezzi anche per la Nuova Zelanda, e si riconferma uno degli operatori più cari del mondo. La Vodafone 250 prevede un costo iniziale di $549 + $80 al mese per due anni. Costo complessivo dell’iPhone: $2469 , con la Vodafone 500 il costo complessivo diventa $3569 ed ancora $6199 con l’offerta Vodafone iPhone 1GB. I prezzo sono ovviamente più alti se si considera il modello 16GB!

Vodafone IT: Ci fa sapere che i 600MB di traffico internet al mese sono più che sufficienti! E’ chiaro che non si interessa e non si pone domande su come e quanto gli utenti utilizzino internet dal cellulare. Sicuramente un atteggiamento che non farà crescere questo tipo di servizi in Italia, in più a differenza di TIM, hanno vietato l’accesso gratuito tramite gli hotspot WiFi Vodafone. La connessione sarà a pagamento.

O2: Dopo soltanto alcune ore dopo aver pubblicato la pagina di prenotazione online dell’iPhone, ha esaurito i modelli a disposizione e quindi l’ha rimossa. Il Regno unito è una delle alternative più valide anche per noi italiani che decidiamo di acquistarlo all’estero.

Rogers: L’operatore canadese, dopo le tante rivolte da parte dei cittadini e dei grossi siti/giornali, è stato “penalizzato” da Apple e riceverà molte unità in meno rispetto a quelle prestabilite. Pare inoltre che Rogers stia licenziando parecchi operatori part-time, prevedendo vendite davvero molto più basse dell’immaginabile.

Raccogliamo in un unico post tutte le ultime notizie riguardanti gli operatori stranieri ed italiani sulla vendita dell’iPhone 3G: Vodafone…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria