Primo sblocco per 1.1.4

IN attesa che Zibri rilasci la nuova versione di Ziphone vogliamo segnalare l’ultima release di iNdependence , la versione 1.4 beta 5 . Questa update rilasciata ieri e disponibile qui , promette piena compatibilità con l’ultimo firmware di Cupertino e lo sblocco della sim. iNdependence è compatibile solo con Machintosh.

Ma vediamo in dettaglio le novità :

  • aggiunta del unlock della sim tramite gunlock
  • modifica del messaggio di avvertimento a cui sono state aggiunte nuove informazioni sulo sblocco su base IPSF
  • iNdependence rimouove automaticamente le vecchie versioni della ramdisk da lui create
  • cambiati i ringraziamenti per lo sblocco della ramdisk
  • aggiornamento della documentazione del dialogo per la rimozione del nuovo SSH

Sinceramente vi consiglio di attendere Ziphone che ormai abbiamo potuto testare e valutare come programma affidabile .

Ma se qualche avventuroso volesse provare a tutti i costi , prima legga e si informi accuratamente qui , (bisogna eseguire il revirginize del baseband e down grade del bootloader prima di fare upgrade a 1.1.4 ) dove gli stessi sviluppatori dicono che potrete trovare risposte al 99% dei vostri problemi , e poi ovviamente postateci qualche screen. Tra poco pubblichiamo un altro sblocco tramite ziphone e installer, ma vale solo per bootloader 3.9! Entro oggi sempre zibri dovrebbe rilasciare la nuova versione di ZiPhone che ci fa sbloccare tutti gli iPhone, quindi il mio consiglio è di aspettare ancora qualche ora, ma per dovere di cronaca, vi forniremo anche tutte le altre guide che sono emerse nel frattempo

IN attesa che Zibri rilasci la nuova versione di Ziphone vogliamo segnalare l’ultima release di iNdependence , la versione 1.4…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: