HOTApple spiega come si è danneggiata la batteria di alcuni iPhone 6s e perchè si spengono da soli

Apple sta sostituendo la batteria di alcuni iPhone 6s che risulta danneggiata e fa spegnere improvvisamente i dispositivi anche quando non risulta ancora scarica.

batteria-iphone

Malgrado l’avvio del programma, l’azienda non aveva ancora mai spiegato le cause.. fino a poco fa:

Abbiamo scoperto che un ristretto numero di iPhone 6s, costruiti tra Settembre ed Ottobre 2015 integrano un componente della batteria che è stato esposto all’atmosfera controllata, un processo che sottrae l’ossigeno presente nell’aria, più di quanto avrebbe dovuto prima di essere assemblato alle batterie. Come risultati si ottiene un degrado più veloce del normale che causa anche blocchi inaspettati. E’ importante notare che questo problema non rappresenta un rischio per la sicurezza.

Gli iPhone sono progettati per spegnersi automaticamente in particolari condizioni, come ad esempio quando raggiungono una temperatura troppo alta o troppo bassa. In questo caso, i dispositivi si spengono intorno al 30% a causa di un sistema di protezione dei componenti interni.

Gli iPhone affetti da questo tipo di problema, verranno tutti riparati gratuitamente da Apple. Per verificare quali 6s fanno parte del “lotto” difettato, vi basta recarvi in questa pagina ed inserire il numero seriale. In tutti gli altri casi in cui l’iPhone si spegne improvvisamente, non c’è un problema hardware per l’azienda, ma probabilmente si tratta di un problema software. Attendiamo il rilascio della 10.2 finale, per ottenere una conferma in merito a tutto questo.

Apple sta sostituendo la batteria di alcuni iPhone 6s che risulta danneggiata e fa spegnere improvvisamente i dispositivi anche quando non…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
34
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: