Secondo Gene Munster Apple punterà molto sui servizi

Gene Munster, il noto analista del mondo Apple, ha rilasciato un nuovo report nel quale offre una visione dei prossimi 5 anni sull’azienda di Cupertino. Scopriamo quindi quale sarà il futuro di Apple secondo Munster!

img_0312

Secondo il noto analista le vendite dell’iPhone 7 supereranno facilmente le stime fatte da Wall Street. Quindi anche quest’anno l’azienda di Cupertino è riuscita ad imporsi bene sul mercato, pur non presentando un modello rivoluzionario, che invece dovrebbe arrivare nel 2017. Munster conferma l’arrivo di un iPhone ricco di novità per il prossimo anno, con un nuovo design in vetro, display OLED edge-to-edge. Complessivamente questo nuovo dispositivo dovrebbe vendere circa 170 milioni di unità in soli 12 mesi.

Oltre alle vendite positive degli iPhone, l’analista sostiene un futuro concentrato sulla realtà aumentata. Come ha già confermato Tim Cook diverse volte, Apple sta sviluppando delle nuove tecnologie in questo campo, che potrebbero vedere luce già l’anno prossimo. Munster prevede l’arrivo di dispositivi indossabili in grado di sostituire lo smartphone per diverse funzioni e quindi entrare nella vita quotidiana di molte persone.

Il “vero” futuro dell’azienda sarebbe invece concentrato nella parte dei “servizi”. Secondo Munster, Apple punterà molto su questi, cercando di raggiungere il 50% dei ricavi totali dell’azienda esclusivamente con iTunes, iCloud, Apple Music, Apple Care, Apple Pay, App Store, CarPlay ed altri. Si tratta di una mossa azzardata nei confronti degli investitori, ma che potrebbe rivelarsi vincente sotto diversi punti di vista. In questo modo ad esempio, i prezzi dei dispositivi Apple potrebbero diminuire, cercando di raggiungere una fetta di mercato ancora più ampia alla quale offrire i propri servizi.

Via | AppleInsider

Gene Munster, il noto analista del mondo Apple, ha rilasciato un nuovo report nel quale offre una visione dei prossimi…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: