Android supererà l’iPhone OS nel 2012. Queste le nuove previsioni degli analisti!

Come saprete, Google nel corso del 2010 presenterà il primo cellulare proprietario basato ovviamente su Android, un sistema operativo che sta trovando un utilizzo sempre più ampio ed ormai adottato da quasi tutti i produttori di smartphone. Ed è proprio nella lotta tra Andorid ed iPhone OS che gli analisti iniziano ad esprimersi, lanciando delle previsioni non troppo confortanti per Apple.

Dopo il lancio del primo Google Phone, seguiranno sicuramente altri modelli e nel 2012, oltre alla fine del mondo prevista dai Maya, ci sarà lo storico sorpasso di Android rispetto al sistema operativo di Apple utilizzato negli iPhone.

Il 2009 per Google è stato un anno molto ricco dove sono state eseguite le “prove generali” che hanno gettato le basi per riuscire ad acquistare una certa stabilità e per capire i punti principali sui quali lavorare ed investire. Con i prossimi aggiornamenti e cellulari proprietari, per il colosso di Mountain View si prospetta un futuro roseo! Stando ai video che abbiamo visto in passato, il primo Google Phone Nexus One, appare veramente validissimo e veloce come nessun altro!

I produttori che si avvicinano ad Android sono sempre di più ed ultimamente abbiamo visto anche Motorola con il suo Droid (Milestone). Anche in Asia sono sempre di più le aziende che abbandonano Windows Mobile per passare ad Android e proprio per questo motivo Steve Ballmer sta concentrando le sue forze per rilasciare in fretta e in furia il nuovo Windows Mobile 7.

Cosa dobbiamo aspettarci dal futuro? Riuscirà Google a superare Apple? Cosa pensate possano invetarsi a Cupertino per continuare a rimanere sulla cresta dell’onda?

Via | Macitynet

Come saprete, Google nel corso del 2010 presenterà il primo cellulare proprietario basato ovviamente su Android, un sistema operativo che…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: