Apple approva un’applicazione in 1 ora! Gli sviluppatori sono soddisfatti dei miglioramenti. [AGGIORNATO]

Il processo di approvazione delle applicazione AppStore diventa sempre più veloce. In questi giorni abbiamo ricevuto delle segnalazioni da parte di alcuni sviluppatori che si sono visti aggiornare la propria applicazione in 48 o 72 ore, ma la storia che vi stiamo per raccontare ha dell’incredibile e batte tutti i record.

Come saprete, da un po’ di tempo a questa parte, Apple è più clememente con gli sviluppatori, e piuttosto che rifiutare un’aggiornamento, esegue ugualmente l’upload in App Store inviando poi una mail dove viene richiesto di risolvere il problemino.

Lo stesso è successo alla Hobbyist software, ovvero i produttori di VLC Remote (recensione iSpazio) i quali si sono visti approvare l’ultimo aggiornamento dell’applicazione soltanto in 1 ora!

Gli sviluppatori sono rimasti veramente sorpresi e meravigliati ed in linea di massima possiamo dire che i tempi di approvazione sono diventati ancora minori rispetto ai 7 giorni richiesti in precedenza. E’ chiaro che Apple in questo periodo si stia dedicando particolarmente agli sviluppatori che, con le loro migliaia di applicazioni stanno rendendo ancor più solido l’impero di Apple. Per la società è importante tenersi stretti gli oltre 38.000 sviluppatori attivi, evitando anche di farli passare verso altre piattarforme concorrenti, sopratutto in vista dell’iPad.

Aggiornamento: Lo sviluppatore dell’applicazione “Dalla A alla Z” ci ha fatto sapere che l’aggiornamento per la sua applicazione è avvenuto in poco più di 2 ore.

Via | Tuaw

Il processo di approvazione delle applicazione AppStore diventa sempre più veloce. In questi giorni abbiamo ricevuto delle segnalazioni da parte…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: