Le memorie Flash aumentano di prezzo ed Apple attende a firmare i contratti

Dall’oriente arrivano nuove news circa la disponibilità di memorie Flash per il nuovo trimestre dell’anno. La produzione, infatti, potrebbe rivelarsi inferiore alla domanda alzando così il prezzo finale. Dalle indiscrezioni che provengono, appunto, dall’oriente si sente spesso parlare dell’importante ruolo che Apple svolge all’interno del mercato stesso.

Secondo alcune stime, infatti, l’azienda di Cupertino copre da sola circa 1/3 del totale delle memorie Flash che vengono prodotte. Riguardo a questo fatto, però, Apple sembra aver adottato una strategia di attesa: visto l’aumento del prezzo delle componenti, l’azienda non ha ancora siglato accordi di fornitura per l’anno corrente, operazioni che potrebbe avvenire nel prossimo trimestre.

Dopo le grandi quantità ordinate per iPod ed iPhone, potrebbe rientrare anche la variabile iPad. Se il tablet avrà il successo che Apple spera di ottenere, le richieste aumenterebbo in maniera esponenziale e Cupertino avrebbe un ruolo ancora più importante all’interno di tale settore.

Via | Macitynet

Dall’oriente arrivano nuove news circa la disponibilità di memorie Flash per il nuovo trimestre dell’anno. La produzione, infatti, potrebbe rivelarsi…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.