Apple elimina un gioco dall’AppStore perchè lo sviluppatore non ne apprezza le modalità di funzionamento

Con Apple c’è sempre da fare attenzione a quello che si dichiara pubblicamente. Lo sa bene Tommy Refenes, uno sviluppatore iPhone che dopo aver definito orrendo il sistema dell’AppStore si è visto escluso da Apple che ha prontamente eliminato le sue applicazioni e ristretto l’accesso.

In un articolo su Kotaku infatti, viene spiegato quanto sia manipolabile il sistema. In un primo momento questo sviluppatore aveva rilasciato il suo gioco ad un prezzo accessibile. In seguito ad alcuni commenti ha aumentato il prezzo a 15$ per poi successivamente alzarlo ancora di più prima a 50$ e poi a 300$ nel mese di Febbraio. Solo in questo ultimo mese 14 persone acquistarono il gioco e lui ha guadagnato piu di quanto avrebbe mai portuto fare con il prezzo originale di partenza.

“Non c’è visibilità, la gente non compra i bei titoli da 79 centesimi perchè proprio non li trova e l’esperimento del prezzo portato a 299$ dimostra proprio questo”. Queste ed altre dichiarazioni, unite a tante altre brutte parole sono documentate in questo video. Le lamentele delle “vittime” dell’esperimento e tutte le parole utilizzate dallo sviluppatore hanno portato Apple alla decisione di rimuovere definitivamente il gioco dallo Store.

Con Apple c’è sempre da fare attenzione a quello che si dichiara pubblicamente. Lo sa bene Tommy Refenes, uno sviluppatore…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: