Anteprima: Opera Mini per iPhone spiegato in 5 screenshot

Siamo ancora tutti in attesa che Opera Mini venga rilasciato in AppStore ma siamo riusciti ad ottenere 5 screenshot che mostrano l’applicazione in azione su iPhone e rappresentano le varie funzionalità del browser.

La schermata principale, appena avviamo il Browser, è la Speed Dial che contiene 9 icone per accedere più velocemente ai siti più frequenti. Nella parte inferiore troviamo 5 tasti che ci permetteranno di andare alla pagina precedente, successiva, aggiornare la pagina in cui ci si trova, passare alle altre finestre aperte oppure accedere alle impostazioni. In alto infine, abbiamo la barra degli indirizzi ed un box di ricerca con Google come motore di ricerca predefinito.

Il browser gestisce più pagine aperte contemporaneamente in diverse finestre e per passare dall’una all’altra verrà utilizzato un metodo molto carino dal punto di vista grafico, basato su piccole miniature all’interno di una sola schermata:

Cliccando a lungo su un’immagine o un link apriremo il Content-Menu che ha un aspetto simile e ci permetterà di eseguire diverse azioni:

Il tasto per le impostazioni è ricco di funzionalità tra cui i Preferiti, la cronologia, la Funzione per la ricerca di parole all’interno della pagina, il ritorno rapido alla Start Page ed altro ancora:

Il tasto per tornare alla pagina precedente consente anche di aumetnare lo zoom su una pagina o di diminuirlo. Infine dalle impostazioni abbiamo la completa personalizzazione di tutte queste opzioni:

Ricordiamo però che la particolarità di Opera Mini consisterà principalmente nella velocità risultando 6 volte più veloce di Safari. L’uscita in AppStore è prevista a giorni, o almeno si spera. Di seguito 2 video dimostrativi:

Infine qui trovate un video confronto con Safari.

Siamo ancora tutti in attesa che Opera Mini venga rilasciato in AppStore ma siamo riusciti ad ottenere 5 screenshot che…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: