Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

L’ultima risata spetta ad Apple: Android è primo nelle vendite ma Cupertino è la più profittevole
Notizie

L’ultima risata spetta ad Apple: Android è primo nelle vendite ma Cupertino è la più profittevole 

Gli ultimi risultati incoronano Android re degli smartphones e testimoniano una perdita di quota di mercato da parte di Apple. Tuttavia, l’azienda di Cupertino risulta essere la più profittevole, portandosi a casa il 51% dei profitti totali.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Canalys ha pubblicato i risultati di un recente studio di settore che ha avuto come campione l’intero mercato dei cellulari e non dei soli smartphones.

Scendendo nei particolari più interessanti, possiamo vedere, con qualche sorpresa, che il leader nelle vendite di smartphone è diventato Android con ben 32,9 milioni di unità superando di poco Nokia ed il suo Symbian che si sono fermati a quota 31 milioni. Apple nonostante sia scesa al 16,2% nel market share, ha invece visto aumentare la propria quota di mercato relativamente all’intero settore dei cellulari, passando dal 4% al 5%.

Per quest’anno Apple ha ancora da sforanare tante altre novità che si concretizzeranno nell’iPad 2, in un nuovo iPod Touch e nell’iPhone 5 per cui l’iOS continuerà a crescere. In conclusione, seppur maggiori le vendite di altri dispositivi, i profitti più alti restano quelli generati da Apple e a quanto pare la tendenza non cambierà, poichè la società non sembra essere intenzionata a rilasciare un iPhone entry level meno costoso.

Via | CultofMac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.