Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Pegarton, una delle aziende fornitrici di Apple, accusata di inquinare l’ambiente
Notizie

Pegarton, una delle aziende fornitrici di Apple, accusata di inquinare l’ambiente 

Pegarton, azienda taiwanese fornitrice di componentistica elettronica di iPhone, è stata accusata per l’inquinamento provocato dalle fabbriche in Cina. La preoccupazione per il rispetto ambientale dell’azienda, è nata dopo la chiusura della fabbrica di Catcher Technology, in Cina, per problemi di inquinamento.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Pegarton ha risposto alle accuse  facendo notare che è in procinto di acquistare attrezzature con lo scopo di limitare rumore e gas di scarico. Pegatron, al fine di risolvere i problemi, ha dichiarato di impegnarsi nel sostituire le vecchie apparecchiature e nell’approvare un programma di manutenzione periodica presso la filiale.

L’azienda, già multata per aver inquinato l’acqua, terrà una conferenza con gli investitori il 27 Ottobre e probabilmente approfitterà dell’occasione per discutere dei problemi ambientali.

Le accuse vengono dopo che la fabbrica della Catcher Technology in Cina, produttrice di case in metallo per MacBook, ha dovuto chiudere a causa di cattivi odori provenienti dall’edificio. Quando è stato chiesto della potenziale mancanza dei gusci unibody per MacBook, riportata dal Financial Times, Tim Cook ha risposto che Apple sta attualmente investigando sulla questione.

Via | AppleInsider

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.