EasyiRecovery: L’utility che automatizza tutti i processi e permette di riaccendere l’iPhone quando è bloccato in Recovery Mode

EasyiRecovery è un’altra bella utility per Windows realizzata dal nostro utente Riccardo Rossi. Tutti voi avrete sicuramente avuto modo di sperimentare l’utilità di iRecovery, sopratutto quando, nel processo di downgrade, dovete resuscitare il vostro iPhone dalla Recovery Mode.

Per fare in modo che iRecovery funzioni correttamente è necessario installare prima dei file di libreria e poi eseguire una serie di comandi nel terminale. Quelle stringhe di codice spesso si dimenticano e quindi ogni volta bisogna ritrovare la guida per poter copia-incollare le stringe.. insomma un processo sicuramente semplice ma abbastanza lungo e tortuoso.

EasyiRecovery invece, è un’utility che automizza tutti questi processi e risulta estremamente semplice e veloce nell’utilizzo. Vi basta scaricarla, cliccare due volte sull’icona e il programma automaticamente si avvierà copiando i file necessari al funzionamento direttamente sul Desktop. La prima schermata vi chiederà se avete già installato i file di libreria, seleziona si oppure no a seconda dei casi e poi cliccate il pulsante “Utilizza iRecovery”.

Il programma sarà in grado di avviare automaticamente le varie stringhe di codice e di far accendere normalmente il vostro iPhone. PEr avere più o meno un idea di quello che esegue, guardate il punto 6 di questa guida. Va quindi utilizzata esclusivamente al termine di un downgrade oppure tutte le altre volte in cui iTunes restituisce un errore 1015 e lascia l’iPhone bloccato in recovery mode.

Potete scaricare EasyiRecovery cliccando qui.

EasyiRecovery è un’altra bella utility per Windows realizzata dal nostro utente Riccardo Rossi. Tutti voi avrete sicuramente avuto modo di…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: