Il governo cinese, intimorito dai problemi alla batteria degli iPhone 6s, ha richiesto un incontro con Apple

Le continue esplosioni di smartphone hanno fatto scattare un allarme nel governo cinese che, attraverso la China Consumer Association, ha voluto incontrare diverse aziende, tra cui anche Apple, per discutere dei malfunzionamenti delle batterie. Di certo non agli stessi livelli di Samsung ma anche Apple ha avuto dei problemi, soprattutto con gli iPhone 6S.

In particolare, le batterie di alcuni iPhone 6S prodotti tra Settembre ed Ottobre 2015, portano il telefono a spegnersi inavvertitamente nonostante una carica residua del 35-40%.

Apple ha quindi chiarito la sua posizione, comunicando alla CCA che il fenomeno era limitato, che gli iPhone affetti da questo problema sono stati riparati gratuitamente con un apposito programma e che al momento non ci sono altri problemi.

La CCA voleva capire se i problemi delle batterie degli iPhone avrebbero potuto causare danni alle persone, generando esplosioni o cose simili ma l’azienda di Cupertino ha rassicurato tutti ricordando inoltre di aver inserito un tool in iOS in grado di riportare la causa di eventuali problemi.

Via | AppleInsider

Le continue esplosioni di smartphone hanno fatto scattare un allarme nel governo cinese che, attraverso la China Consumer Association, ha…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: