Ansa: Nuovo suicidio di un dipendente della Foxconn

Proprio alcuni giorni fa Gizmodo, in collaborazione con Wired Magazine, ha pubblicato un’anteprima di un reportage realizzato nella fabrica della Foxconn di Shenzhen, in Cina. L’ANSA ha battuto da poco una notizia, riportata dal Corriere.it, riguardante il suicidio di un nuovo operaio.

Di seguito vi riportiamo la notizia com’è stata riportata dal Corriere:

(ANSA) – SHANGHAI, 5 NOV – Un altro dipendente della Foxconn, l’azienda taiwanese con sede in Cina che produce gli Ipod e gli Ipad per la Apple, si e’ suicidato. Lo riferisce l’agenzia Nuova Cina. Il dipendente si e’ lanciato, come altri suoi colleghi, da un balcone del dormitorio della fabbrica dell’azienda a Shenzhen. Altri 13 impiegati dell’azienda si sono suicidati nei mesi scorsi, 10 nella stessa fabbrica. Una situazione imputata da molti gruppi umanitari alle pessime condizioni di lavoro e vita dei dipendenti.

Nell’anteprima del servizio, che vi abbiamo mostrato alcuni giorni fa, abbiamo avuto modo di osservare le condizioni dei dormitori che non erano affatto in buono stato, tutto questo sommato ad un lavoro molto duro può portare gravi danni psicologici ed è per questo, almeno è l’unica spiegazione plausibile, che alcuni operai continuano a buttarsi per disperazione, anche se ovviamente non è un atteggiamento che si dovrebbe prendere in nessuna circostanza.

Risolveranno mai questa situazione? Nel frattempo vi rimandiamo a questo articolo per visionare le foto che mostrano le condizioni dell’azienda.

Grazie Sirio982 per la segnalazione tramite i commenti

Proprio alcuni giorni fa Gizmodo, in collaborazione con Wired Magazine, ha pubblicato un’anteprima di un reportage realizzato nella fabrica della…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: