Sondaggio: L’App Store integrato in iMessage è davvero utile o è un flop? Lo hai mai utilizzato?

Con iOS 10, Apple ha introdotto un nuovo App Store all’interno di iMessage, attraverso il quale è possibile scaricare estensioni, applicazioni, sticker, e piccoli giochi.

Inizialmente questo App Store ha ottenuto un grosso successo e, mese dopo mese, si assisteva ad una crescita del 100% sia in termini di download che di nuove uscite. In pochi mesi si è arrivati a circa 5.000 applicazioni disponibili, lo stesso numero di applicazioni rilasciate in App Store nel suo primo anno di vita su iOS 2.0.

Da Gennaio tuttavia, la situazione è cambiata con una crescita del 18%, scesa ulteriormente al 9% nel mese di Febbraio.

Le categorie più popolari sono sempre quelle dei giochi, delle utility e dei social network, tuttavia anche in queste categorie la maggior parte del software disponibile si limita a degli Stickers.

Anche noi di iSpazio abbiamo colto l’occasione per realizzare il nostro pacchetto di Stickers, riuscendo anche ad essere primi in classifica tra gli adesivi più scaricati dello Store:

Immagine per iSpazio Stickers

iSpazio Stickers

Fabiano Confuorto
Gratuiti

Le possibilità restano comunque limitate, in aggiunta l’App Store per iMessage non è molto visibile agli utenti e qualcuno addirittura non lo ha mai utilizzato proprio perchè non è a conoscenza della sua esistenza. Apple dovrebbe introdurre novità su questo fronte con iOS 11 o semplicemente renderlo -sempre visibile- come fa Facebook Messenger con gli Stickers, per non rischiare un flop.

Noi siamo curiosi di conoscere la vostra opinione e le vostre esperienze a riguardo quindi vi chiediamo di rispondere a questo nuovo sondaggio:


Con iOS 10, Apple ha introdotto un nuovo App Store all’interno di iMessage, attraverso il quale è possibile scaricare estensioni,…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
311
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: