Apple assume esperti per nuovi progetti rivolti alle connessioni satellitari

Due tra le ultime assunzioni Apple potrebbero suggerire che l’azienda stia puntando al cielo per un progetto ancora da illustrare ma che potrebbe riguardare le connessioni cellulari.

Oltre ai progetti per le auto a guida autonoma, l’azienda di Cupertino sta esplorando nuovi mercati da conquistare e la recente assunzione di due tra i massimi esperti satellitari di Google potrebbe chiarire, almeno in parte, quali siano le mire di Apple.

Secondo quanto riportato da Bloomberg infatti John Fenwick, al comando delle operazioni spaziali di Google e Michael Trela, capo dell’ingegneria satellitare sono stati assunti da Apple per un possibile studio delle connessioni ad Internet via satellite.

Il team, guidato da Greg Duffy anch’egli proveniente da Google, dovrebbe occuparsi di un progetto speciale riguardante la connessione via satellite in collaborazione con l’azienda aerospaziale Boeing che, già l’anno scorso, ha rivelato i piani per la creazione di una rete a banda larga attraverso l’uso di 1000 satelliti nella bassa orbita terrestre.

Ampliare il mercato dei propri servizi verso la connessione ad internet risulterebbe altamente redditizio per Apple ma dal momento che si parla per supposizioni, le assunzioni potrebbero invece rivelarsi destinate a migliorare i servizi di “Mappe” con l’utilizzo di droni per scattare immagini e fornire dati di mappatura più veloce rispetto all’utilizzo di auto e furgoni su strada.

Per il momento Apple non ha fornito alcun commento riguardo le assunzioni.

Via | CultOfMac

Due tra le ultime assunzioni Apple potrebbero suggerire che l’azienda stia puntando al cielo per un progetto ancora da illustrare…


Iscrivetevi al canale cliccando il tasto.

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
211
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: