Windows Phone destinato a scomparire dal panorama mobile

E’ fallito il tentativo di Microsoft di ottenere una quota del mercato, convertendo i sostenitori di iOS ed Android. Il sistema operativo Windows Phone può già essere considerato “morto”.

Nei rapporti finanziari di Microsoft, che abbiamo pubblicato qualche giorno fa, l’azienda non ha fatto alcun riferimento a Windows Phone. Il sistema operativo ha quote talmente basse che risultano del tutto trascurabili.

A palesare questa verità sono i bassissimi guadagni ricavati dalle vendite nell’ultimo trimestre, scesi a soli 200 milioni di dollari.

Che il Windows Phone sia un dispositivo senza alcun futuro lo confermano ormai anche le voci di alcune figure chiave all’interno di Microsoft. Una tra tutte quella di Amy Hood, chief financial officer di Microsoft, che proprio durante la presentazione degli ultimi risultati fiscali ha definito i ricavi della telefonia, non rilevanti, aggiungendo inoltre che le previsioni future sono tra le più nere.

Tutto ciò per molti non sarà una sorpresa, all’orizzonte non sembra ci siano nuovi dispositivi e gli ultimi Lumia risalgono ad oltre un anno fa, c’è da aggiungere che in alcuni mercati addirittura per mesi questi dispositivi non sono stati disponibili.

La crisi che ha colpito il settore mobile dell’azienda di Redmond non è destinato a terminare. Complici, probabilmente, le politiche che l’azienda stessa ha intrapreso sin da quando c’è stata l’acquisizione di Nokia. iOS ed Android rimangono padroni indiscussi della scena mentre Windows Phone ha ormai cifre così irrilevanti che possono essere trascurate.

E’ fallito il tentativo di Microsoft di ottenere una quota del mercato, convertendo i sostenitori di iOS ed Android. Il sistema…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
41421
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: