Su iPhone 8 Apple utilizzerà un nuovo sensore per leggere le impronte digitali

Un nuovo sensore, rivoluzionario, potrebbe risolvere definitivamente il problema del posizionamento del Touch ID su iPhone, forse anche già a partire da iPhone 8.

Touch ID sul fronte, Touch ID sul retro, niente Touch ID. Insomma, per iPhone 8 le voci sulla posizione del sensore di impronte digitali si confermano e si smentiscono ad ogni pubblicazione. A meno che non arrivi una tecnologia di cui non si è ancora parlato.

touch-id-iphone 8

Già, perché abbiamo detto e letto ad esempio che Samsung sui Galaxy S8 ha provato ad integrare il sensore di impronte digitali sul fronte del dispositivo.

Non essendo riusciti ad implementare una tecnologia sufficientemente valida, in mancanza di soluzioni alternative e di tempo, hanno optato per il piano B.

Si è detto che Apple avrebbe fatto la stessa cosa. Provare fino all’ultimo momento utile ad integrare il Touch ID nel display OLED di iPhone 8. Altrimenti il piano B prevede il suo spostamento sul retro. Oppure si passa al piano C, con la rimozione totale di quel sistema.

Premesso che il piano C è solo un’ipotesi quasi nemmeno da considerare realizzabile, visto che per ora la sicurezza dei dati passa anche attraverso l’impronta digitale, in gioco restano le prime due soluzioni e se ne aggiunge una quarta. La rivoluzione.

Il rumor proviene sempre da VenyaGeskin1 di Twitter che ieri ha postato il video di un dummy di iPhone 8 in cui le sue caratteristiche fisiche possono essere visualizzate “su mano” per rendersi conto delle sue dimensioni.

Ora, le voci che partono da Geskin sono sempre rumor e non si possono prendere come oro colato però i suoi rumor attingono sempre dalla realtà.

Secondo Geskin iPhone 8 sarà caratterizzato da una tecnologia di scansione 3D, senza sensore per il riconoscimento dell’iride ma con uno scanner per le impronte digitali tutto intorno allo schermo.

Questa è una delle caratteristiche che più o meno tutti ci aspettavamo, ovvero che il Touch ID fosse sul lato frontale di iPhone 8. Ma se la voce dovesse essere confermata, Apple potrebbe compiere un notevole passo in avanti rispetto al classico Touch ID a cui siamo abituati.

E’ davvero possibile? Sì. Apple ha cercato per diverso tempo di raggiungere una soluzione per realizzarlo. Ma prima di speculare sui possibili difetti di questo genere di implementazione, è bene sapere che la tecnologia alla base di questo sensore è diversa da quella dell’attuale Touch ID.

Non si tratta di un sensore di impronte digitali come quello introdotto da iPhone 5s. Il nuovo sensore Touch ID potrebbe essere un lettore di impronte digitali su base acustica.

Nel brevetto depositato da Apple viene descritta la lettura di impronte digitali effettuata tramite trasduttori disposti tutt’intorno al display per generare onde acustiche.

I sensori monitorano il modo in cui queste onde interagiscono con la superficie e possono creare firme uniche per ogni dito. Questa nuova tecnologia sarebbe in grado di riconoscere anche quando l’utente sta tenendo in mano il dispositivo o sta telefonando senza attivare lo sblocco.

Questa soluzione sarebbe ideale per non rovinare l’estetica di iPhone 8 e dei modelli futuri, mantenendo l’integrazione di uno degli elementi più sicuri per accedere ai contenuti del dispositivo.

Vedremo se seguiranno ulteriori conferme o smentite riguardo la possibilità di vedere questa nuova tecnologia già a settembre quando iPhone 8 sarà presentato al mondo.

Via | BGR

Un nuovo sensore, rivoluzionario, potrebbe risolvere definitivamente il problema del posizionamento del Touch ID su iPhone, forse anche già a…


Iscrivetevi al canale cliccando il tasto.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
348
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: