iSpazio prova in anteprima Modern Combat 3: Fallen Nation

Presso l’undicesima edizione della fiera del fumetto “Romics”, iSpazio ha avuto l’occasione di incontrare un rappresentante di Gameloft Italia e di provare in anteprima italiana Modern Combat 3: Fallen Nation.

NOTA: in quanto il materiale da noi provato è ancora in fase di sviluppo, non ci è stato possibile prendere screenshot e/o video che, tuttavia, vi forniremo tempestivamente non appena disponibili.

A livello grafico, la prima novità che si nota è la completa ristrutturazione del menù principale, nel quale si presenta:

  • la possibilità di ammirare (senza premere nessun tasto) per intero il nuovo protagonista del gioco;
  • la rimozione di tutti i pulsanti che erano presenti in Modern Combat 2, per lasciare in rilievo solo quelli per la campagna e per il multiplayer.

All’inizio della prima missione, viene presentato un video che introduce il nuovo nemico del gioco: la “KPR“, un’alleanza terroristica tra Korea, Pakistan e Russia. In Modern Combat 3 la KPR, prima di dichiarare guerra ed invadere l’America, ha messo K.O. Il sistema di comunicazione americano, lasciando quindi isolato l’esercito; lo scenario che viene offerto è quindi quello di un’ipotetica terza guerra mondiale.

Finito il cortometraggio, ci si cala nel ruolo di James Walker, caporale della squadra Anvil-1, il cui compito è quello di recuperare dei dati top secret dai computer del palazzo dell’Agenzia Nazionale di sicurezza a Los Angeles.

Il primo “atto” è diviso in ben tre parti:

  1. nella prima il giocatore dovrà recuperare i dati dai computer del NSA e sopravvivere;
  2. nella seconda bisognerà distruggere un ponte (tramite un RPG),per impedire l’avanzata dei nemici;
  3. nella terza parte si dovrà avanzare per una Los Angeles assediata, fino al punto d’estrazione previsto.

Il primo aspetto che balza agli occhi è la strabiliante grafica che Gameloft è riuscita ad applicare senza l’uso di Unreal Engine e Unity (due tra i motori grafici più potenti per iOS), in particolare nelle scene d’intermezzo. Modern Combat 3 in termini di grafica raggiunge la stessa qualità di un gioco per console e/o computer.


Notevoli miglioramenti sono stati anche apportati alle scene d’intermezzo interattive: adesso per effettuare determinati movimenti, il giocatore dovrà effettuare al momento giusto uno slide.

Come le precedenti edizioni, Modern Combat 3 è dotato di una modalità multiplayer online e offline locale (tramite bluetooth); in totale, il gioco avrà ben 14 missioni da svolgere in giocatore singolo.

Prima di riconsegnare il dispositivo su cui era installato il gioco, Gameloft ci ha tenuto a specificare che Modern è ancora in fase di sviluppo, e con molta probabilità potrebbero essere introdotte delle modifiche rispetto a questa build.

Se siete fan degli FPS quindi, cominciate a tenere d’occhio le nostre pagine e quella di Gameloft, perchè Modern Combat 3: Fallen Nation approderà sui nostri dispositivi in Autunno, e noi non mancheremo di fornirvi una recensione di questo must have!

Presso l’undicesima edizione della fiera del fumetto “Romics”, iSpazio ha avuto l’occasione di incontrare un rappresentante di Gameloft Italia e di…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: