Un rivenditore australiano vende il Galaxy Tab nonostante il divieto temporaneo

Un rivenditore australiano, come da titolo, ha deciso di vendere il Galaxy Tab 10.1 nonostante ci fosse un divieto temporaneo imposto dalla Corte d’Appello australiana dovuta all’azione legale intrapresa da Apple, appunto per impedire la vendita dei tablet Samsung.

L’amministratore delegato della dMavo (sito che vende prodotti di elettronica on-line), Wojtek Czarnocki ha riferito che la sua azienda ha creato “una nuova identità” per gestire le richieste specifiche per il tablet Samsung, sperando di aggirare i problemi legali legati alle ingiunzioni giudiziarie. Il metodo escogitato consiste nel ricevere ordini attraverso un server europeo al di fuori della giurisdizione del tribunale australiano e di gestire le spedizioni dei tablet direttamente dall’Asia.

Diversi rivenditori australiani hanno ignorato le minacce di Apple e continuano a beneficiare della grande richiesta di tablet Samsung, ma l’azienda di Cupertino sta ancora a cercando di intraprendere ogni azione legale possibile nei confronti del funzionario dei rivenditori australiani, tuttavia l’azienda sembra stia solo “bluffando”. Il sig. Czarnocki ha comunque affermato che essendo la sede del rivenditore al di fuori della giurisdizione australiana, molto difficilmente potranno essere intraprese altre azioni illegali.

Un rivenditore australiano, come da titolo, ha deciso di vendere il Galaxy Tab 10.1 nonostante ci fosse un divieto temporaneo…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: