Le copie di Siri compaiono anche nel Windows Phone Marketplace di Microsoft [VIDEO]

Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato in un articolo,dei numerosi cloni di Siri all’interno dell’Android Market, alcuni rimossi e poco dopo ricomparsi. Le applicazioni che tentano invano di ricoprire le funzionalità dell’assistente vocale Apple sono presenti anche nello store ufficiale dei Windows Phone, vediamone alcune.

Rivoluzionaria o no, la funzionalità più entusiasmante dell’iPhone 4S è sicuramente rappresentata dall’assistente personale Siri. Lo dimostra il fatto che sono ormai innumerevoli le copie di Siri, presenti nei negozi di applicazioni per sistemi operativi concorrenti, che a volte cercano di confondere il consumatore sfruttando loghi e marchi protetti.

Dopo la carrellata dei cloni di Siri presenti sull’Android Market, tra cui spicca ‘Siri for Android’, applicazione rimossa da Google e poi successivamente rientrata nello store, in questo articolo ci occupiamo dei cloni disponibili al download per tutti i Windows Phone.

L’applicazione di cui vedete gli screenshot in alto si chiama Siri for Windows Phone, ma alla stessa applicazione viene associato anche il nome ‘iSiri Faker’. In realtà non si tratta di un vero assistente vocale, ma quest’applicazione dal costo di $0.99 permette di settare le risposte da ricevere a determinate domande, facendo finta di avere una vera conversazione con Siri.

L’applicazione Ask Ziggy, di cui vedete il funzionamento nel video sovrastante, prende ispirazione dall’interfaccia grafica di Siri e sembra funzionare relativamente meglio della funzionalità integrata TellMe dei Windows Phone. L’applicazione sviluppata da Shai Leib per fortuna non usufruisce di alcun logo ufficiale Apple e sembra sfruttare la tecnologia di riconoscimento vocale di Nuance. L’applicazione è disponibile al download gratuitamente.

Via | 9to5Mac

Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato in un articolo,dei numerosi cloni di Siri all’interno dell’Android Market, alcuni rimossi e poco…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: