Foxconn sta reclutando 20.000 nuovi lavoratori per la produzione del nuovo iPhone

Secondo quanto riporta The Morning News Cina, Foxconn sarebbe nel bel mezzo di un ciclo di assunzioni enorme, sperando di aumentare il numero dei propri dipendenti di 20.000 unità. Perchè? Il tutto in vista della produzione del nuovo iPhone in Taiyuan, nel nord della Cina.

Foxconn sta costruendo una nuova sede per la produzione del nuovo iPhone (alias iPhone 5). L’azienda sta cercando 20.000 nuovi lavoratori, e un esponente di Foxconn Tai Yuan, il Signor Yu, dice che l’azienda è in procinto di aprire ulteriori sedi, con relative nuove assunzioni.

Data la posizione dominante di Apple nel settore della telefonia mobile, Foxconn ha fatto si che la produzione di iPhone sia di priorità assoluta nella Cina Continentale. Foxconn, a detta del Signor Yu, produrrà circa 57 milioni di unità di iPhone 5, ovvero l’85% degli ordini totali fatti da Apple per il suo nuovo iDevice.

In aggiunta alla creazione di nuove sedi, il motivo per cui l’azienda stia cercando nuovi dipendenti, potrebbe essere il numero crescente di scioperi indetti dai suoi lavoratori. I dipendenti sono scesi nelle strade della Cina per protestare, poichè vogliono un aumento dei loro salari.

Un lavoratore Foxconn “entry-level” è solitamente pagato 1.550 yuan (245 dollari) al mese, raggiungendo una cifra di 1.800 yuan mensili (285 dollari) in seguito. Se poi un lavoratore fa straordinari oppure riceve bonus per via delle sue prestazioni, può guadagnare tra i 2.200 e i 3.500 yuan (345 – 550 dollari) al mese.

Via | Cnet

 

 

Secondo quanto riporta The Morning News Cina, Foxconn sarebbe nel bel mezzo di un ciclo di assunzioni enorme, sperando di aumentare…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: