iOS 6.1.3 segnerà la fine per il Jailbreak Untethered di Evasi0n

Con il rilascio di iOS 6.1 è stato possibile effettuare il Jailbreak Untethered per tutti i dispositivi iOS 6.x grazie ad il tool Evasi0n realizzato dal nuovo tema di hacker evad3rs. Purtroppo la pratica avrà vita breve perché Apple avrebbe già pronto un fix.

Evasi0n

Qualche giorno fa Apple ha rilasciato agli sviluppatori la seconda beta di iOS 6.1.3 che apparentemente risolve solo il bug di sicurezza che permetteva di utilizzare il telefono sorpassando il codice segreto di sblocco e l’applicazione Mappe per il Giappone.

L’hacker planetbeing (David Wang), dopo aver attentamente analizzato la beta del sistema operativo, ci fa sapere che Apple ha risolto almeno uno dei 5 bug che il tool Evasi0n sfruttava per il Jailbreak Untethered dei dispositivi. In particolare uno degli exploit scovati da Apple riguarda le impostazioni dell’orario.

Wang afferma che la beta segna la fine di evasi0n, perché non sarà più possibile utilizzarlo sui dispositivi che effettueranno l’aggiornamento ad iOS 6.1.3. L’hacker che fa parte del team evad3rs, attualmente sta continuando ad analizzare la nuova beta per scoprire se Apple ha risolto anche gli altri exploit che permettevano il jailbreak. E’ molto probabile che la società di Cupertino scovi tutti i bug utilizzati al rilascio della versione finale di iOS 6.1.3.

La storia ci insegna che la società di Cupertino ha sempre inibito il Jailbreak con un aggiornamento, poche settimane dopo il rilascio del tool da parte degli hacker. Questa volta è stato rilasciato in fretta iOS 6.1.2 per risolvere il grave problema alla batteria causato dalla sincronizzazione con Exchange, quindi non vi è stato tempo per risolvere gli exploit del Jailbreak. Il prossimo iOS 6.1.3 non darà però scampo ad Evasi0n.

Via | iClarified

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: