Corning dei Gorilla Glass: i display pieghevoli non saranno disponibili prima del 2016

I primissimi display pieghevoli sono stati annunciati da circa un mese e tutti noi non vediamo l’ora che vengano implementati presto nei futuri prodotti. Oggi però Corning, società produttrice del Gorilla Glass, ha dichiarato che le prime implementazioni semplici e basilari del vetro flessibile potrebbero arrivare già da quest’anno, ma per i display veri e propri dovremo attendere almeno 3 anni.

vetro

I primissimi prototipi di display flessibili li abbiamo già potuti ammirare in passato e l’ultimo è stato quello presentato da Microsoft e Samsung al CES di quest’anno tenutosi a Las Vegas. All’inizio del mese di Febbraio però, un’altra società ha mostrato i progressi fatti per ottenere un vetro flessibile e resistente; la società in questione è Corning, ovvero la stessa azienda che produce il Gorilla Glass, il quale è montato su molti dispositivi di fascia alta, iPhone incluso.

Dopo l’annuncio però James Clappin, presidente di Corning ha dichiarato:

La gente non è abituata ad utilizzare un vetro pieghevole e la capacità attuale delle persone di sfruttare questa nuova tecnologia è ancora limitata.

Clappin ha poi continuato dicendo che è suo compito convincere le grandi aziende a trovare un’implementazione efficace della sua creazione. Infatti egli crede che probabilmente potremo vedere alcune piccole implementazioni di questo vetro rivoluzionario già entro la fine di quest’anno, ma che ci vorrà ancora molto tempo (Clappin parla di almeno 3 anni) prima che si trovino delle soluzioni ottimali che possano davvero stupirci.

I display realizzati grazie alla tecnologia di Corning non li vedremo per un bel po’ quindi, ma non è detto che altri produttori tirino fuori delle soluzioni valide dal cappello magico in anticipo sui tempi rispetto alla celebre azienda produttrice del Gorilla Glass.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: