Waze è nel mirino di Google, Facebook resta a guardare?

Fra i migliori servizi di navigazione satellitare gratuiti online presenti su App Store, bisogna obbligatoriamente menzionare Waze. Infatti, la società sta ricevendo una serie di corteggiamenti da realtà più che blasonate: dopo la volta di Facebook arriva Google.

Waze_3.5_01

Arrivano proposte milionarie da tutte le parti per acquistare l’innovativo ed originale servizio di navigazione satellitare Waze. Si tratta di un’applicazione che permette di trovare le nostre destinazioni e di accedere ad un ottimo servizio di navigazione turn-by-turn in chiave espressamente social, con obiettivi da portare a termine e punti da collezionare.

La parte social non si ferma qui, dal momento che su Waze potremo segnalare incidenti o traffico in tempo reale, in modo simile a quanto avviene con i feed su Facebook o Twitter. L’utente in pratica si ritroverà coinvolto in un’esperienza di navigazione satellitare nuova, originale, divertente, ma al tempo stesso dannatamente utile ed user-friendly.

Non destano particolare stupore i vari corteggiamenti che la società sta ricevendo su più fronti. La prima società coinvolta nelle trattative è stata Facebook con un’offerta che si aggirava intorno al miliardo di dollari. A questa si aggiunge adesso Google, che vorrebbe integrare i servizi social all’interno della propria applicazione Google Maps, oltre che annullare un forte concorrente nel campo della navigazione satellitare online.

Tuttavia Waze, consapevole dell’estrema qualità del servizio, non si accontenta di un miliardo di dollari e starebbe cercando investimenti ben più elevati.

Nel caso non lo conosceste, vi consigliamo di provare Waze[applink_323229106]scaricandolo da App Store dal link proposto.

Via | AppAdvice

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: