iRig Pro: la nuova interfaccia audio/MIDI ultracompatta ed universale di IK Multimedia

Compatibile con iPhone, iPad, Mac e computer desktop: il nuovo dispositivo è altamente versatile e ci permetterà di registrare la nostra musica anche in mobilità.

irigpro_webpage_cover_718x450_new_render_white

iRig Pro è l’evoluzione dei precedenti modelli, includendo in un solo e piccolo dispositivo qualsiasi tipo di input Audio e Midi permettendoci di scrivere, comporre e registrare musica in mobilità. Da chitarre e bassi fino ad arrivare a tastiere e microfoni a condensatore; qualsiasi dispositivo sarà compatibile con il nuovo accessorio di IK Multimedia.

Potremo controllare via Midi diversi effetti su chitarra e voce e contemporaneamente collegare controller a pedale tradizionali per cambiare i vari preset in tempo reale. Compatibile con la gran parte di app per la gestione di Audio e Midi quali AmpliTube, VocaLive, SampleTank, il nuovo device include un connettore di alta qualità 1/4″-XLR combo per la connessione con cavi XLR, 1/4″ ed una alimentazione switchable phantom da 48V per collegare anche i microfoni a condensatore da studio, di quelli a condensatore per intenderci. A completare il tutto, un regolatore di guadagno ed indicatori led per lo stato di midi, alimentazione e molto altro.

comp_combo_718

iRig Pro è alimentato direttamente dai dispositivi al quale è collegato (iPhone e tutti gli altri dispositivi iOS ed anche tramite USB se collegato a Mac/PC) mentre include una batteria da 9V nel momento in cui attiveremo la phantom.

Il nuovo accessorio di IK Multimedia può essere acquistato sul sito ufficiale al prezzo di 119,99€ e sarà disponibile questo mese presso i rivenditori di prodotti musicali e consumer electronics.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: